Duchess M

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Duchess M
La nave nel 2000 come Balbek
Descrizione generale
Tipotraghetto ro-ro passeggeri
ProprietàMarlines
Porto di registrazioneLimassol
IdentificazioneNumero IMO: 7006819
CostruttoriTaikoo Dockyard & Eng. Co
CantiereBandiera di Hong Kong Hong Kong
Varo19 dicembre 1969
Completamentoaprile 1970
Entrata in servizio1970
Ammodernamento1989 (trasformata in traghetto passeggeri)
Nomi precedentiWanaka (1970 - 1975)
Rata Hills (1976-1978)
Iniochos Express (1978 - 1980)
Breizh Izel (1980 - 1989)
Balbek (1999 - 2001)
Disarmo2008
Destino finaledemolita in Turchia nel dicembre 2014
Caratteristiche generali
Stazza lorda6576 (dopo ristrutturazione) tsl
Portata lorda1657 (dopo ristrutturazione) tpl
Lunghezza111,66 m
Larghezza17,07 m
Pescaggio4,97 m
Propulsionedue Pielstick-Crossley 12 PC-2V Diesel, 8312 kW
Velocità18 nodi (33,34 km/h)
Capacità di carico230 automobili (dopo ristrutturazione)
Passeggeri12 (1000 dopo ristrutturazione)
(SV) M/S WANAKA (1970), su faktaomfartyg.se, Fakta om Fartyg. URL consultato il 3 gennaio 2014.
voci di navi passeggeri presenti su Wikipedia

La Duchess M era una nave traghetto passeggeri appartenuta alla compagnia di navigazione greca Marlines dal 1990 al 2014. Inizialmente costruita come ro-ro merci, la Marlines la fece ristrutturare come nave passeggeri, utilizzandola per quasi due decenni in questa veste.

Servizio[modifica | modifica wikitesto]

Costruita nel 1970 a Hong Kong come ro-ro merci, dopo sei anni di servizio in Nuova Zelanda con il nome di Wanaka la nave fu utilizzata dal 1976 al 1980 da due compagnie di navigazione greche, prima con il nome di Rata Hills e poi di Iniochos Express. Venduta successivamente alla francese Brittany Ferries e rinominata Breizh Izel, fu impiegata in modo discontinuo, venendo noleggiata più volte.

Nel 1989 la nave fu ceduta alla compagnia greca Marlines, fondata otto anni prima. Sottoposta ad una radicale riconversione in traghetto per il trasporto di passeggeri e veicoli, entrò in servizio l'anno successivo, sostituendo su una lunga linea tra Ancona e la Turchia via Patrasso ed Heraklion l'ex ammiraglia della flotta, la Queen M. Inadatta ad una linea così lunga a causa delle piccole dimensioni e della scarsa velocità (18 nodi), fu trasferita l'anno successivo su una nuova linea Brindisi - Corfù - Igoumenitsa - Patrasso. Nel 1994 lo scalo italiano passò a Bari, mentre a partire dall'anno successivo, la linea fu accorciata omettendo lo scalo a Patrasso.

Nel 1997 fu l'ultima nave in servizio per Marlines sulla Ancona - Igoumenitsa - Patrasso, prima linea aperta dalla compagnia greca. Ritornò poi fino al 2001 sulla Bari - Igoumenitsa, operando nel 2000 con nome Balbek. Rimasto ormai unico traghetto in servizio per Marlines, nel 2002 abbandonò definitivamente i collegamenti verso la Grecia, passando a una linea Bari - Cattaro (Montenegro), destinazione sostituita a partire dal 2003 con Durazzo.

Negli anni successivi traghetto operò collegamenti stagionali da Bari verso l'Albania o il Montenegro, approdando generalmente a Durazzo o a Bar; tuttavia, nel 2009 la Duchess M non riprese il servizio, rimanendo in disarmo ad Eleusi.

Dopo sei anni di disarmo nel dicembre 2014 la nave fu demolita in Turchia con il nome abbreviato in Ches.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (SV) M/S WANAKA (1970), su faktaomfartyg.se, Fakta om Fartyg. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  • M/n Duchess M, su adriaticandaegeanferries.com, Adriaticandaegeanferries. URL consultato il 6 dicembre 2009.