Dover Patrol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dover Patrol
HMS Crusader WWI IWM Q 018253.jpg
La HMS Crusader, parte della Dover Patrol, entra in porto durante la guerra
Descrizione generale
Nazione Regno Unito Regno Unito
Servizio Royal Navy
Battaglie/guerre Prima guerra mondiale
Comandanti
Degni di nota Reginald Bacon

Dal sito firstworldwar.com

Voci su marine militari presenti su Wikipedia

La Dover Patrol è stata una squadra navale appartenente alla Royal Navy.

Nata con l'inizio della prima guerra mondiale, aveva base a Dover e a Dunkirk. Il suo nucleo iniziale del luglio 1914 fu formato da 12 cacciatorpediniere della classe Tribal ed alcuni obsoleti cacciatorpediniere di fine ottocento[1]. L'obiettivo iniziale consisteva nell'evitare che gli U-Boot tedeschi entrassero nel Canale della Manica (costringendoli a raggiungere la Scozia passando per il Mare d'Irlanda) e di facilitare l'invio di rifornimenti diretto verso il fronte occidentale in Francia.

La Dover Patrol annoverava numerose tipologie di navi: incrociatori, monitori, dragamine, sottomarini, yacht armati, ecc.

Ebbe un ruolo fondamentale in numerose operazioni navali della grande guerra e tra queste quella del Raid di Zeebrugge nell'aprile 1918.

Tra i comandanti bisogna citare l'ammiraglio Reginald Bacon, che venne sostituito il 31 dicembre 1917 dal vice-ammiraglio Roger Keyes.

Nel luglio 1921 venne eretto un monumento a Leatercote Point vicino alla Baia di St. Margaret.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dover in the First World War - The Dover Patrol

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]