Diverticolo di Meckel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Diverticolo di Meckel
Meckel's Diverticulum AFIP.jpg
Un diverticolo di Meckel
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 152.3, 751.0
ICD-10 (EN) C17.3, Q43.0
Eponimi
Johann Friedrich Meckel
Diverticule de Meckel.jpg
Schema di un diverticolo di Meckel

Il diverticolo di Meckel è un'anomalia congenita dovuta alla presenza di un residuo del dotto onfalomesenterico, che si organizza come un diverticolo, un sacco a fondo cieco a livello ileale.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Descritto per la prima volta da Fabricius Hildanus nel 1598, deve il suo nome all'anatomista tedesco Johann Friedrich Meckel, che ne dimostrò i caratteri embriologici e patologici nel 1809.

Epidemiologia[modifica | modifica sorgente]

Il diverticolo di Meckel è presente in circa l'1-2% delle persone.

Eziopatogenesi[modifica | modifica sorgente]

La struttura del sacco vitellino regredisce tra la V e VII settimana di vita fetale. Il ventaglio delle anomalie embriologiche include, oltre al diverticolo, una corda fibrosa che traziona l'ileo distale verso la parete addominale, fistole intestino-ombelicali, cisti, seno ombelicale.

Misura mediamente 3-5 cm ed è situato nell'ileo entro 100 cm dalla valvola ileociecale, più spesso tra i 45-60 cm prossimali, sul versante antimesenterico. Poiché le cellule vitelline sono pluripotenti, può contenere, circa nella metà dei casi, tessuto eterotopico, più spesso gastrico (50%) e pancreatico (5%) e, più raramente, epiteliale colica, biliare, endometriale.

Clinica[modifica | modifica sorgente]

La presentazione clinica può essere caratterizzata più spesso da emorragie (25-50%) acute o croniche recidivanti, per ulcerazione della mucosa ileale adiacente alla mucosa gastrica eterotopica; l'emorragia si può presentare sotto forma di melena in quanto il tessuto gastrico eterotopico può digerire il sangue. Un paziente con diverticolo di Meckel ha il 4-6% di rischio in più di sviluppare complicanze addominali, tra le quali: ostruzione, intussuscezione, infiammazione (meckelite) e perforazione.

Raramente sintomatico dopo i 10 anni, più spesso l'emorragia colpisce i bambini al di sotto dei 2 anni, mentre l'ostruzione è più comune negli adulti. Le complicanze sono più frequenti nel maschio, con rapporti che vanno da 1,8:1 a 3:1.

L'ostruzione può essere causata da volvolo, intussuscezione, erniazione (ernia di Littre), compasso arterioso, diverticolite cronica, litiasi, bande fibrose, tumori. La meckelite rappresenta il 20% dei casi sintomatici, con un quadro clinico che può essere spesso confuso con una appendicite acuta. La perforazione avviene per diverticolite, ulcerazione secondaria a mucosa gastrica, corpi estranei, bezoari, trauma, tumore.

I tumori nel diverticolo del Meckel sono rari, presentandosi con incidenza di 0,5-1,9%. Possono essere benigni (lipoma, amartoma) o maligni: carcinoidi (44%), tumori mesenchimali (35%) come il GIST (12%) e il leiomiosarcoma, adenocarcinomi (16%) e tumore desmoplastico a piccole cellule rotonde.

Trattamento[modifica | modifica sorgente]

Il trattamento è invariabilmente chirurgico, con resezione del tratto patologico.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Fabricius Hildanus. Anatomiae praestantia et utilitas. Berne, 1624.
  • Johann Friedrich Meckel. Manual of descriptive and pathological anatomy. London, G. Henderson Old Bailey, 1839.
  • Pollak R Adjunctive Procedure in Intestinal Surgery. Mastery of surgery, V ed. Fischer JE. 2007, 1392-1393.
  • Evers BM Small Intestine. Sabiston Textbook of Surgery. XVII ed Townsend CM. Elsevier; 2004:1366-1368.
  • Yahchouchy EK, Marano AF, Etienne JC, Fingerhut AL: Meckel's diverticulum. J Am Coll Surg 2001, 192:658-62.
  • Palepu S: Axial volvulus of a giant meckel's diverticulum. Abdominal Surgery 2007.
  • Park JJ, Wolff BG, Tollefson MK, Walsh EE, Larson DR: Meckel Diverticulum, The Mayo Clinic Experience With 1476 Patients (1950–2002). Ann Surg 2005, 241(3): 529-533.
  • Bărbulescu M, Burcoş T, Ungureanu CD, Zodieru-Popa I: Stromal tumor of Meckel's diverticulum – a rare source of gastrointestinal bleeding and a real diagnostic problem. Chirurgia (Bucur) 2005, 100(1): 69-73.
  • Horn F, Trnka J, Simicková M, Duchaj B, Makaiová I: Symptomatic Meckel's diverticulum in children. Rozhl Chir 2007, 86(9): 480-2.
  • Chan KW, Lee KH, Mou JW, Cheung ST, Tam YH: The use of laparoscopy in the management of Littre's hernia in children. Pediatr Surg Int 2008, 24(7): 855-858.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina