Diocesi di Memphis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Memphis
Dioecesis Memphitana in Tennesia
Chiesa latina
RomanCatholicCathedralMemphisTN.JPG
Suffraganea dell' arcidiocesi di Louisville
Regione ecclesiastica V (AL, KY, LA, MS, TN)
Stemma della diocesi Mappa della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Vescovo James Terry Steib, S.V.D.
Sacerdoti 82 di cui 66 secolari e 16 regolari
948 battezzati per sacerdote
Religiosi 43 uomini, 51 donne
Diaconi 50 permanenti
Abitanti 1.595.650
Battezzati 77.800 (4,9% del totale)
Superficie 27.656 km² negli Stati Uniti d'America
Parrocchie 42
Erezione 20 giugno 1970
Rito romano
Indirizzo P.O. Box 341669, 5825 Shelby Oaks Drive, Memphis, TN 38184-1669
Sito web www.cdom.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2014 * *
Chiesa cattolica negli Stati Uniti d'America

La diocesi di Memphis (in latino: Dioecesis Memphitana in Tennesia) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Louisville appartenente alla regione ecclesiastica V (AL, KY, LA, MS, TN). Nel 2013 contava 77.800 battezzati su 1.595.650 abitanti. È attualmente retta dal vescovo James Terry Steib, S.V.D.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende le seguenti contee nella parte occidentale del Tennessee, negli Stati Uniti d'America: Benton, Carroll, Chester, Crockett, Decatur, Dyer, Fayette, Gibson, Hardeman, Hardin, Haywood, Henderson, Henry, Lake, Lauderdale, Madison, McNairy, Obion, Shelby, Tipton e Weakley.

Sede vescovile è la città di Memphis, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione (Cathedral of The Immaculate Conception).

Il territorio è suddiviso in 42 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi è stata eretta il 20 giugno 1970 con la bolla Quoniam complurium di papa Paolo VI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Nashville.

La diocesi è stata coinvolta nello scandalo dell'abuso su un minore di 14 anni da parte del sacerdote domenicano Juan Carlos Duran, il quale aveva alle spalle diverse accuse per molestie, tanto da essere stato già espulso dai francescani. Nel 2009 la diocesi di Memphis e l'Ordine domenicano hanno accettato di pagare 2 milioni di dollari alla vittima.[1]

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2013 su una popolazione di 1.595.650 persone contava 77.800 battezzati, corrispondenti al 4,9% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1976 42.698 1.250.000 3,4 65 41 24 656 2 88 159 31
1980 47.188 1.280.000 3,7 77 53 24 612 21 81 173 35
1990 53.880 1.407.500 3,8 84 66 18 641 30 69 134 43
1999 60.804 1.438.524 4,2 75 65 10 810 25 48 84 42
2000 63.006 1.438.524 4,4 88 77 11 715 24 56 91 42
2001 65.939 1.455.808 4,5 83 73 10 794 50 59 90 42
2002 64.944 1.455.808 4,5 73 62 11 889 53 58 80 47
2003 65.779 1.455.808 4,5 74 62 12 888 52 53 82 47
2004 65.779 1.455.808 4,5 74 62 12 888 52 54 86 47
2013 77.800 1.595.650 4,9 82 66 16 948 50 43 51 42

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lawrence Buser, «Church Secrets: Abusive Memphis priest reassigned rather than reined in», The Commercial Appeal, 8 aprile 2010.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi