Diocesi di Kasongo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diocesi di Kasongo
Dioecesis Kasongoënsis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Bukavu
Vescovo Placide Lubamba Ndjibu, M.Afr.
Sacerdoti 54 di cui 44 secolari e 10 regolari
11.327 battezzati per sacerdote
Religiosi 20 uomini, 19 donne
Abitanti 1.404.248
Battezzati 611.660 (43,6% del totale)
Superficie 75.365 km² nella Repubblica Democratica del Congo
Parrocchie 16
Erezione 10 gennaio 1952
Rito romano
Cattedrale San Carlo Borromeo
Indirizzo B.P. 39, Kasongo [par Kindu], Manyema, Rep. Democratique du Congo
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica nella Repubblica Democratica del Congo

La diocesi di Kasongo (in latino: Dioecesis Kasongoënsis) è una sede della Chiesa cattolica nella Repubblica Democratica del Congo suffraganea dell'arcidiocesi di Bukavu. Nel 2016 contava 611.660 battezzati su 1.404.248 abitanti. È retta dal vescovo Placide Lubamba Ndjibu, M.Afr.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende la città di Kasongo, dove si trova la cattedrale di San Carlo Borromeo.

Il territorio si estende su 75.365 km² ed è suddiviso in 16 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il vicariato apostolico di Kasongo fu eretto il 10 gennaio 1952 con la bolla Pro supremi di papa Pio XII, ricavandone il territorio dai vicariati apostolici di Baudouinville (oggi diocesi di Kalemie-Kirungu) e di Kivu (oggi arcidiocesi di Bukavu).

Il 10 dicembre 1959 il vicariato apostolico è stato elevato a diocesi con la bolla Cum parvulum di papa Giovanni XXIII.

Il 16 aprile 1962 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Uvira.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Richard Cleire, M.Afr. † (10 gennaio 1952 - 5 aprile 1963 dimesso)
  • Noël Mala † (5 aprile 1963 - 31 luglio 1964 deceduto)
  • Timothée Pirigisha Mukombe † (29 settembre 1966 - 30 aprile 1990 dimesso)
  • Christophe Munzihirwa Mwene Ngabo, S.J. † (30 aprile 1990 succeduto - 14 marzo 1995 nominato arcivescovo di Bukavu)
  • Théophile Kaboy Ruboneka (2 novembre 1995 - 21 aprile 2009 nominato vescovo coadiutore di Goma)
    • Sede vacante (2009-2014)
  • Placide Lubamba Ndjibu, M.Afr., dall'11 marzo 2014

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2016 su una popolazione di 1.404.248 persone contava 611.660 battezzati, corrispondenti al 43,6% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1970 115.438 485.000 23,8 41 7 34 2.815 53 25 3
1980 160.000 650.000 24,6 39 4 35 4.102 42 42 15
1990 176.959 630.295 28,1 48 9 39 3.686 48 48 16
1999 220.000 900.000 24,4 43 17 26 5.116 41 43 16
2000 230.000 900.000 25,6 27 22 5 8.518 19 39 15
2001 240.000 900.000 26,7 34 21 13 7.058 25 15 15
2002 293.840 900.000 32,6 41 22 19 7.166 31 18 15
2003 336.950 1.050.000 32,1 44 25 19 7.657 29 20 15
2004 230.000 900.000 25,6 36 23 13 6.388 23 17 14
2006 298.675 965.000 31,0 41 27 14 7.284 23 24 15
2013 590.000 1.298.000 45,5 40 32 8 14.750 13 16 15
2016 611.660 1.404.248 43,6 54 44 10 11.327 20 19 16

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi