Dimeticone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Dimeticone
Pdms.png
Nome IUPAC
poly(dimethylsiloxane)
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare(C2H6OSi)n
Numero CAS63148-62-9
Codice ATCP03AX05
Indicazioni di sicurezza

I dimeticoni (conosciuti anche come polidimetilsilossani) sono fluidi idrorepellenti con una bassa tensione superficiale. Strutturalmente, si caratterizzano per essere polimeri la cui struttura chimica di base è costituita da una successione di atomi di silicio e di ossigeno.

I dimeticoni sono preparati per idrolisi e successive polimerizzazioni di diclorodimetilsilano e clorotrimetilsilano. I prodotti che si vengono a formare dalle idrolisi contengono gruppi di silanolo attivo che policondensano permettendo il procedere della polimerizzazione. Variando la proporzione di clorotrimetilsilano, possono essere preparati vari tipi di siliconi, distinti fra di loro dall'indicazione del valore della viscosità nominale rappresentata da un numero posto dopo il nome della sostanza. I dimeticoni, la cui formula è CH3[Si(CH3)2O]nSi(CH3)3 dove n è il numero dei monomeri [SiO(CH3)2] che si ripetono, corrispondono a un grado di polimerizzazione (n da 20 a 400) tale che la loro viscosità nominale è compresa tra 20 e 1000 mm²/s.

Caratteristiche strutturali e fisiche[modifica | modifica wikitesto]

I dimeticoni sono liquidi incolori ed inodori. Non risultano miscibili con acqua, alcool, acetone e metanolo. Sono invece miscibili con idrocarburi clorurati, etere, xilene, amile acetato, cicloesano, kerosene, toluene ed etile acetato. Sono molto poco solubili in alcool assoluto e in alcool isopropilico.

Il dimeticone attivato (simeticone secondo USP) che è utilizzato in terapia è costituito da una miscela di dimeticoni contenenti il 4-7% di silicio biossido finemente suddiviso. Appare come un fluido grigio, translucido e viscoso. La fase liquida è insolubile in acqua e in alcool e solubile in cloroformio, in etere e in benzene. La parte costituita da silicio biossido rimane sempre non disciolta. Il dimeticone si conserva in recipienti ermeticamente chiusi.

L'attività farmacologica del dimeticone è dovuta alle sue proprietà antischiuma. Gli agenti antischiuma a base di silicio si disperdono sulla superficie dei liquidi acquosi formando un film di bassa tensione superficiale che fa sì che le bolle di gas presenti nel tratto gastrointestinale si uniscano per formare delle entità di maggiori dimensioni (coalescenza) formando gas libero che viene facilmente eliminato.

Farmacocinetica[modifica | modifica wikitesto]

Il dimeticone non viene assorbito dal tratto gastrointestinale e non interferisce con l'assorbimento di altre sostanze. Viene eliminato immodificato nelle feci.

Usi clinici[modifica | modifica wikitesto]

Il dimeticone trova impiego nel trattamento sintomatico della flatulenza e del meteorismo gastroenterico, sia dell'adulto che del bambino.[1][2][3] Viene talvolta utilizzato come antiacido.[4][5]
Viene inoltre utilizzato per eliminare gas, aria e schiuma[6] dal tratto gastrointestinale prima di eseguire esami radiografici, ecografici e gastroscopici.[7][8][9] Viene spesso somministrato in associazione con antiacidi come l'idrossido di alluminio.

Sotto forma di creme, lozioni e unguenti il dimeticone è spesso utilizzato per prevenire la formazione di piaghe da decubito e per la protezione della cute dalle irritazioni dovute a incontinenza urinaria o fecale.[10][11][12]

Controindicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il dimeticone è controindicato nei soggetti con ipersensibilità nota. È inoltre in genere controindicato in gravidanza. In letteratura esistono numerosi studi volti a verificare se l'assunzione di dimeticone sia in grado di determinare un alterato assorbimento di alcuni farmaci, tra questi la digossina,[13] il propranololo,[14] la fenitoina.[15] Sebbene sia opportuno agire con cautela e tenendo presenti possibili interazioni con altri farmaci assunti dal paziente, l'eventuale modificato assorbimento non sembra in grado di determinare una alterazione della biodisponibilità.[15]

Dosi terapeutiche[modifica | modifica wikitesto]

Il dimeticone è disponibile in commercio sotto forma di compresse masticabili, gocce e sospensione. Si somministra per via orale in dosi di 80 mg alla fine di ogni pasto principale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arienti V, Miglio F, Bolondi L, et al., [Evaluation of dimethicone on the meteorism symptom. Clinical and echotomographic observations], in Clin Ter, vol. 108, n. 4, febbraio 1984, pp. 291–6, PMID 6232065.
  2. ^ Dimethicone for gastrointestinal symptoms?, in Drug Ther Bull, vol. 24, n. 6, marzo 1986, pp. 21–2, PMID 3769784.
  3. ^ Simethicone for discomfort caused by gastrointestinal gas, in Med Lett Drugs Ther, vol. 17, n. 19, settembre 1975, p. 80, PMID 1177813.
  4. ^ Smart HL, Atkinson M, Comparison of a dimethicone/antacid (Asilone gel) with an alginate/antacid (Gaviscon liquid) in the management of reflux oesophagitis, in J R Soc Med, vol. 83, n. 9, settembre 1990, pp. 554–6, PMC 1292812, PMID 2213800.
  5. ^ Ogilvie AL, Atkinson M, Does dimethicone increase the efficacy of antacids in the treatment of reflux oesophagitis?, in J R Soc Med, vol. 79, n. 10, ottobre 1986, pp. 584–7, PMC 1290497, PMID 3537288.
  6. ^ Carless JE, Stenlake JB, Williams WD, The effect of particulate dispersing agents on the antifoaming properties of dimethicone 1000 in antiflatulent products, in J. Pharm. Pharmacol., vol. 25, n. 11, novembre 1973, pp. 849–53, PMID 4149645.
  7. ^ (DE) Gladisch R, Elfner R, Massner B, Ulrich H, [Premedication for abdominal sonography--comparison of the efficacy of 2 dimethicone preparations], in Ultraschall Med, vol. 6, n. 2, aprile 1985, pp. 114–7, DOI:10.1055/s-2007-1006037, PMID 3892672.
  8. ^ (DE) Gladisch R, Elfner R, Ulrich H, Heene DL, [Comparative study of 2 dosage forms of liquid dimethicone for ultrasound premedication], in Ultraschall Med, vol. 11, n. 2, aprile 1990, pp. 95–9, DOI:10.1055/s-2007-1011538, PMID 2192454.
  9. ^ Heldwein W, Sommerlatte T, Hasford J, Lehnert P, Littig G, Müller-Lissner S, Evaluation of the usefulness of dimethicone and/or senna extract in improving the visualization of abdominal organs, in J Clin Ultrasound, vol. 15, n. 7, settembre 1987, pp. 455–8, PMID 3134446.
  10. ^ Carter BN, Sherman RT, Dimethicone (silicone) skin protection in surgical patients, in AMA Arch Surg, vol. 75, n. 1, luglio 1957, pp. 116–7, PMID 13434599.
  11. ^ Banerjee BN, Chakrabarty J, Dimethicone 20 B.P.C. (SILOCERM)--a new multipurpose skin protective barrier ointment as prophylaxis in skin diseases, a preliminary report, in Indian J Dermatol, vol. 14, n. 3, aprile 1969, pp. 133–5, PMID 5356650.
  12. ^ (RU) Aliushin MT, [Protective substances for the skin, based on silicones], in Gig Tr Prof Zabol, vol. 11, n. 9, settembre 1967, pp. 54–7, PMID 4239426.
  13. ^ McElnay JC, Harron DW, D'Arcy PF, Eagle MR, Interaction of digoxin with activated dimethicone and other antacid constituents, in Experientia, vol. 35, n. 1, gennaio 1979, p. 94, PMID 421811.
  14. ^ McElnay JC, D'Arcy PF, Leonard JK, The effect of activated dimethicone, other antacid constituents, and kaolin on the absorption of propranolol, in Experientia, vol. 38, n. 5, maggio 1982, pp. 605–7, PMID 7095101.
  15. ^ a b McElnay JC, Uprichard G, Collier PS, The effect of activated dimethicone and a proprietary antacid preparation containing this agent on the absorption of phenytoin, in Br J Clin Pharmacol, vol. 13, n. 4, aprile 1982, pp. 501–5, PMC 1402039, PMID 7066165.