Davide Boriani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Davide Boriani (Milano, 1936) è un artista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Esponente di spicco dell'arte cinetica italiana, nell'ottobre del 1959 ha fondato il Gruppo T assieme a Giovanni Anceschi, Gabriele Devecchi, Gianni Colombo e Grazia Varisco.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Tra le maggiori opere d'arte vi sono le superfici magnetiche (realizzate tra il 1959 e il 1966), superfici in cui della polvere di ferro segue forme e tracciati irregolari grazie a dei magneti rotanti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lea Vergine, arte programmata e cinetica 1953-63. l'ultima avanguardia, Mazzotta, Milano, 1983
  • M. Meneguzzo (a cura di), Arte programmata e cinetica in Italia 1958-1968, catalogo della mostra, Galleria d'arte Niccoli, Parma, 2000
  • V. W Feierabend, M. Meneguzzo (a cura di) 1958/1968 Luce, movimento e programmazione, catalogo della mostra, Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo, 2001
  • A. Pierre (a cura di), L'oeil moteur- art optique et cinetique 1950-1975, catalogo della mostra, Strasbourg 2005
  • P. Weibel, G. Jansen (a cura di), LichtKunst aus Kunstlicht, catalogo della mostra, Karlsruhe, 2005-2006
  • L. Meloni, Gli Ambienti del Gruppo T. Arte immersiva e interattiva, Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo 2004
  • M. Margozzi, L. Meloni (a cura di), Gli ambienti del Gruppo T. Le origini dell'arte interattiva, catalogo della mostra, Roma, Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo 2006
  • S. Lemoine, M. Poirier (a cura di), Dynamo. Un siècle de lumière et de mouvement dans l'art, catalogo della mostra, Editions RMN, Paris 2013
Controllo di autoritàVIAF (EN263990308 · SBN IT\ICCU\CFIV\005741 · GND (DE12318388X