Danilo Amerio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Danilo Amerio
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Periodo di attività musicale1992 – in attività
Album pubblicati7
Studio7
Sito ufficiale

Danilo Amerio (Asti, 30 giugno 1963) è un cantautore italiano.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1987 ha collaborato con Raf ed Umberto Tozzi per scrivere Gente di mare, partecipando poi con loro all'EuroFestival di quell’anno.

Poi come corista ha inciso alcuni album con artisti come Jovanotti, Mia Martini, Marco Masini, Aleandro Baldi.

Come cantante ha avuto un certo successo nei primi anni novanta con Buttami via, presentata al Cantagiro 1992, e con due apparizioni al Festival di Sanremo nel 1994 con Quelli come noi e nel 1995 con Bisogno d'amore.

Nel 1993 aveva già partecipato alla manifestazione come componente dei Ragazzi di Via Meda, gruppo di giovani cantautori che accompagnava Mietta nell'esecuzione di Figli di chi.

Nel 1994 produce il brano Signor Tenente, scritto e cantato da Giorgio Faletti, che arriva secondo al Festival di Sanremo.

È anche autore di successo: già a 14 anni firma per Nicola Di Bari il brano Chi ha visto Elena, e tra gli altri ha scritto Donna con te per Anna Oxa e Non finisce qui, cantata al Festival di Sanremo 2008 da Little Tony.

Nell'aprile del 2008 è il direttore artistico del gruppo emergente Lucenera e viene sancita la collaborazione con Mauro Vai e Gianluca Guzzetta dell'etichetta discografica Bit Records.

Sempre nello stesso anno nasce la collaborazione con Jois Audino e Mediakademy, la scuola europea di musica elettronica di Torino.

Dopo un silenzio discografico di sei anni, il 30 giugno 2008 segna il suo ritorno sulla scena musicale italiana: nel giorno del suo compleanno, la Soul Trade Music e la Bit Records annunciano l'uscita del nuovo singolo Dov'ero io.

Scrive Il mercato degli angeli brano contro la pedofilia, interpretato con il Coro Le Voci Bianche di Novara in occasione del 14º compleanno del Telefono azzurro. Il brano, viene anche incluso in un dvd realizzato con Claudio Amendola e Francesca Neri per la regia di Duccio Forzano intitolato I bambini non si toccano, tratto dalla trasmissione Amore Mio diciamo così trasmessa su Rai Uno. Negli anni successivi incide anche una versione inglese intitolata The market of the angels. Il brano riscuote parecchio successo ed è eseguito in diverse occasioni, anche televisive.

Nel 2009 esce il cd Ali digitali, un concept album, come lui lo definisce, che come principale argomento ha internet e il mondo virtuale che ne deriva, dalla ormai conosciuta Il mercato degli angeli all'inedita Milioni di soli. Amerio arricchisce il cd con un paio di brani riguardanti l'Africa, continente nel quale ha vissuto e del quale si è innamorato.

Nel 2010 viene pubblicato il singolo L'amore ha un altro colore, che anticipa l'uscita dell'omonimo album dell'anno seguente (contenente anche i singoli C6 H12 O6 e Giorno per giorno). Nel 2012 incide l'album Dr. Jeckyll & Mr. Hide in coppia con Giancarlo Sbriziolo, cantante dei Dik Dik.

Dal 2013 ad oggi ha prodotto degli album per giovani emergenti e nel 2015 lavora alla rappresentazione teatrale di Danilo Amerio Circus, spettacolo di Alfia Bevilacqua che mescola diverse arti e vede la partecipazione di molti ospiti. A novembre del 2016 pubblica una reinterpretazione del brano Il pagliaccio e il musicista, già eseguito in duetto con Giorgio Faletti nel 1995.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biografia, Danilo Amerio. URL consultato il 16 dicembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]