Damn Yankees (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Damn Yankees
Artista Damn Yankees
Tipo album Studio
Pubblicazione 13 marzo 1990
Durata 45:46
Dischi 1
Tracce 10
Genere Hair metal
Pop metal
Hard rock
Album-oriented rock
Arena rock
Etichetta Warner Bros.
Produttore Ron Nevison
Registrazione A&M Studio, Hollywood, e Can-Am Studios, Tarzana (California), 1989-1990
Formati CD, LP, MC
Certificazioni
Dischi d'oro Canada Canada[1]
(vendite: 50 000+)
Dischi di platino Stati Uniti Stati Uniti (2)[2]
(vendite: 2 000 000+)
Damn Yankees - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1992)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic[3] 4/5 stelle

Damn Yankees è il primo album in studio del supergruppo statunitense Damn Yankees, pubblicato nel marzo del 1990 dalla Warner Bros. Records.

L'album ha ottenuto grande successo, grazie soprattutto al singolo High Enough, che raggiunse il terzo posto della Billboard Hot 100 nel gennaio del 1991.

È noto anche per essere il disco che ha rilanciato la carriera del chitarrista Ted Nugent.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Jack Blades, Ted Nugent e Tommy Shaw.

  1. Coming of Age – 4:21
  2. Bad Reputation – 4:29
  3. Runaway – 4:02
  4. High Enough – 4:43
  5. Damn Yankees – 4:37
  6. Come Again – 5:38
  7. Mystified – 4:14
  8. Rock City – 4:28
  9. Tell Me How You Want It – 4:32
  10. Piledriver – 4:18

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

  • Steve Freeman – tastiere
  • Alan Pasquaorgano Hammond
  • Neverleave Brothers – cori
  • B.J. Ingram, David Niwa, Marion Pinhiero, Marti Sweet, Gerlad Tarack – violino
  • Sarah Carter, Jesse Levy, Charles McCracken – violoncelli
  • Ron Raffio – basso
  • Danny Cahn, Steve Guttman – trombe
  • Richard Centalonza, Lawrence Feldman, William Meade, Roger Rosenberg, Nancy Wolfe – ance
  • Dale Kirkland, Keith O'Quinn, Jack Schatz – tromboni
  • Katharine Easter, Ann Yarbrough – corni
  • Ian Finkle, Clfton Hardison – percussioni
  • Ray Marchica – batteria

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 25 febbraio 2016.
  2. ^ (EN) Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 25 febbraio 2016.
  3. ^ (EN) Mike DeGagne, Damn Yankees, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 25 febbraio 2016.