Cymbidium bicolor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cymbidium bicolor
Cymbidium bicolor subsp. pubescens (as Cymbidium pubescens) - Edwards vol 27 (NS 4) pl 38 (1841).jpg
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Orchidales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Cypripedioideae
Tribù Cymbidieae
Sottotribù Cymbidiinae
Genere Cymbidium
Specie C. bicolor
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Orchidaceae
Nomenclatura binomiale
Cymbidium bicolor
Lindl., 1833

Cymbidium bicolor Lindl., 1833 è una pianta della famiglia delle Orchidaceae originaria dell'Asia Orientale.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È un'orchidea di grandi dimensioni, che cresce sugli alberi della foresta di latifoglie (epifita). C. bicolor presenta pseudobulbi di forma ellissoidale, compressi lateralmente che portano foglie spesse, coriacee, ligulate, disegualmente bilobate all'apice. La fioritura avviene normalmente in primavera-estate, mediante un'infiorescenza basale, racemosa, lunga fino a oltre 70 centimetri, da arcuata fino a ricadente, ricoperta di guaine ruvide marroni, portante fino a 26 fiori. Questi sono grandi da 4 a 5 centimetri, profumati e presentano sepali lanceolati molto lunghi di colore rosso scuro bordato di verde, petali dello stesso colore dei sepali, ma assai più corti e labello trilobato a lobi rialzati di colore variegato dal bianco al rosso scuro[2]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

C. bicolor cresce in Asia, e poù precisamente in Vietnam, Malaysia peninsulare, Borneo, Sulawesi, Giava, Sumatra e Filippine, in foreste di latifoglie sempreverdi in ambiente umido, oppure in foreste semi-decidue in ambiente secco o in savane, ad altitudini comprese tra 400 e 1100 metri sul livello del mare.[2]

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è meglio coltivata in vasi contenenti terriccio fertile, con buona disponibilità di luce, anche se non ai raggi diretti del sole, con temperature calde a umidità abbondante per tutto l'anno, durante la fioritura è consigliabile aumentare ulteriormente la temperatura.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cymbidium bicolor, in World Checklist of Orchidaceae, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 14 aprile 2014.
  2. ^ a b c Cymbidium bicolor, in Internet Orchid Species Photo Encyclopedia. URL consultato il 14 aprile 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica