Curtis Institute of Music

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Curtis Institute of Music
Curtisinstofmusic.JPG
La sede principale del Curtis Institute of Music
Ubicazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
CittàFiladelfia
Dati generali
Fondazione1924
FondatoreMary Louise Curtis Bok
Tipoconservatorio, private not-for-profit educational institution e accademia musicale
Dir. generaleRoberto Díaz
Studenti174 (2016)
Mappa di localizzazione
Sito web

Il Curtis Institute of Music è un conservatorio privato di Filadelfia in Pennsylvania, che offre corsi di studio di alto livello (Bachelor of Music) per gli strumenti musicali, la composizione ed il canto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondato nel 1924 da Mary Louise Curtis Bok, che le diede il nome di suo padre, Cyrus Curtis. Dopo essersi consultata con alcuni amici musicisti, fra cui Josef Hofmann e Leopold Stokowski su come aiutare meritevoli giovani musicisti, Bok acquistò tre palazzetti presso Rittenhouse Square, a pochi isolati dalla Academy of Music, allora sede della Philadelphia Orchestra, e li ristrutturò unendoli in un unico edificio. Ingaggiò eminenti docenti di arti dello spettacolo e nel 1927 fece un lascito di 12 milioni di dollari, equivalente a 175 milioni di dollari del 2020.[1][2]

Ammissione[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente il Curtis funzionò come una scuola per la formazione dei musicisti per la Philadelphia Orchestra, nonostante fossero presenti corsi per compositori, organisti, pianisti, chitarristi e cantanti.

Tutti gli studenti sono ammessi con una borsa di studio completa che copre tutti i costi e gli esami d'ammissione sono particolarmente competitivi. Con l'eccezione dei compositori, organisti, pianisti e chitarristi, il numero degli studenti ammessi è quello necessario a formare un'orchestra sinfonica ed una compagnia d'opera. Di conseguenza, gli studenti iscritti sono fra i 150 ed i 175. È una delle istituzioni didattiche più selettive del mondo[3], con una percentuale di ammissioni fra il 4 ed il 5 percento dei richiedenti.[4]

Direttori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://www.usinflationcalculator.com/. URL consultato il 23 maggio 2020.
  2. ^ Maynard Good Stoddard, A Legacy of Music. The Curtis Institute of Music in Philadelphia, in The Saturday Evening Post, 1º gennaio 2000. Accesso 11 maggio 2009
  3. ^ Michael Tanenbaum, Curtis Institute of Music ranked most selective college in U.S., in Philly Voice, 29 gennaio 2016. URL consultato il 14 agosto 2019.
  4. ^ Curtis Institute of Music, in U.S. News & World Report. URL consultato il 14 agosto 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 39°56′55.68″N 75°10′14.16″W / 39.9488°N 75.1706°W39.9488; -75.1706

Controllo di autoritàVIAF (EN145232024 · ISNI (EN0000 0001 2177 3908 · LCCN (ENn84209463 · GND (DE10103318-7 · WorldCat Identities (ENlccn-n84209463
Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano degli Stati Uniti d'America