Cordigliera Artica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cordigliera Artica
Arctic Cordillera2.jpg
ContinenteAmerica settentrionale
StatiCanada Canada
Cima più elevataMonte Barbeau (2.616 m s.l.m.)
Lunghezza2.700 km
Superficie196.235 km²

La Cordigliera Artica, talvolta chiamata Montagne Rocciose Artiche, sono un vasto sistema montuoso che corre lungo le regioni più nord-orientali dell'America settentrionale, e del Canada in particolare. Si estende dall'Isola di Ellesmere verso sud-est toccando la maggior parte del litorale orientale del territorio del Nunavut.

In tutto copre una distanza di oltre 1000 km. Il sistema montuoso domina gran parte dell'Arcipelago artico canadese e al suo interno sono presenti alcune delle principali calotte polari canadesi, come il Penny Ice Cap sull'Isola di Baffin.[1] È delimitata a est dalla Baia di Baffin, dallo Stretto di Davis e dal Mare del Labrador, mentre la parte settentrionale è delimitata dal Mare Glaciale Artico.

Vette Principali[modifica | modifica wikitesto]

Catene montuose sull'Isola di Baffin.
Monte Asgard nel luglio 2001
Monte Thor nel 1997
Vetta metri piedi note
Monte Barbeau 2 616 8 583 Punto più elevato della Cordigliera Artica
Monte Whisler 2 500 8 202 Secondo punto più elevato della Cordigliera Artica
Monte Commonwealth 2 225 7 300  
Monte Oxford 2 210 7 251  
Outlook Peak 2 210 7 251 Punto più elevato sull'Isola di Axel Heiberg
Monte Odin 2 147 7 044 Punto più elevato sull'Isola di Baffin
Monte Asgard 2 015 6 611  
Monte Qiajivik 1 963 6 440 Punto più elevato nel nord dell'Isola di Baffin
Monte Angilaaq 1 951 6 401  
Kisimngiuqtuq Peak 1 905 6 250  
Monte Arrowhead 1 860 6 102  
Monte Eugene 1 850 6 070  
Ukpik Peak 1 809 5 935  
Monte Nukap 1 780 5 840  
Bastille Peak 1 733 5 656  
Monte Thule 1 711 5 614  
Monte Angna 1 710 5 610  
Monte Thor 1 675 5 500  
Monte Caubvick 1 652 5 420  

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ice Cap | The Canadian Encyclopedia, su thecanadianencyclopedia.ca. URL consultato il 19 gennaio 2020.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Chernoff, M. N., H. R. Hovdebo, and J. Stuart-Smith. Eastern Canadian Cordillera and Arctic Islands An Aerial Reconnaissance. Ottawa: 24th International Geological Congress, 1972.
  • (EN) Geological Survey of Canada. Cordillera and Pacific Margin Interior Plains and Arctic Canada. Geological Survey of Canada Current Research, 1998-A. 1998.
  • (EN) Hall, John K. Arctic Ocean Geophysical Studies The Alpha Cordillera and Mendeleyev Ridge. Palisades, N.Y.: Lamont-Doherty Geological Observatory, Columbia University, 1970.
  • (EN) Walker, Edward R. A Synoptic Climatology for Parts of the Western Cordillera. Montreal: McGill University, 1961.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]