Baia di Baffin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 73°24′30″N 68°07′52″W / 73.408333°N 68.131111°W73.408333; -68.131111

Iceberg nella Baia di Baffin

La baia di Baffin (in inglese: Baffin Bay) è un tratto di mare compreso l'oceano Atlantico e l'oceano Artico. Misura 1130 km (702 miglia) da nord a sud. Per la maggior parte dell'anno non è navigabile per la consistente presenza di grossi iceberg.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1585 l'esploratore John Davis fu il primo europeo a navigare all'interno della baia. William Baffin compì cinque spedizioni verso l'artico raggiungendo la Baia di Baffin nel 1616.

Posizione

Durante questi viaggi provò che il passaggio a nord-ovest non attraversava la zona della Baia di Hudson.[1]

Posizione geografica[modifica | modifica sorgente]

La baia di Baffin è un tratto dell'oceano artico delimitato dall'isola di Baffin a nord, dalla Groenlandia a est e dall'isola Ellesmere a nord. Si congiunge all'oceano Atlantico tramite lo stretto di Davis e all'oceano Artico tramite i tanti piccoli canali dello stretto di Nares. Si può considerare una continuazione della parte nord-occidentale dell'Atlantico del nord e del mare del Labrador.[2]

Fauna[modifica | modifica sorgente]

Nella baia di Baffin vivono circa 120.000 balene beluga, che si nutrono di piccoli pesci e crostacei. Questi animali rischiano di rimanere incastrati tra i ghiacci e di sopperire per altri fattori ambientali.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Discovery and Exploration of Canada
  2. ^ Baffin Bay PDF
  3. ^ Fisheries and Oceans Canada

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]