Isola Coburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isola Coburg
Coburg Island (inglese)
Nirjutiqavvik (Inuktitut)
Coburg Island in Jones Sound.jpg
Uccelli marini che nidificano sull'isola Coburg.
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Artico
Coordinate75°57′N 79°18′W / 75.95°N 79.3°W75.95; -79.3Coordinate: 75°57′N 79°18′W / 75.95°N 79.3°W75.95; -79.3
ArcipelagoIsole della Regina Elisabetta
Superficie411 km²
Dimensioni38 × 24 km
Altitudine massima823 m s.l.m.
Geografia politica
StatoCanada Canada
TerritorioNunavut Nunavut
RegioneQikiqtaaluk
Demografia
Abitanti0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Canada
Isola Coburg
Isola Coburg
voci di isole del Canada presenti su Wikipedia

L'isola Coburg (in lingua inuktitut Nirjutiqavvik)[1] è un'isola disabitata della regione di Qikiqtaaluk nel territorio di Nunavut, in Canada.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola appartiene al gruppo delle isole della Regina Elisabetta, nell'arcipelago artico canadese. Ha una superficie di 411 km², una lunghezza di 38 km e una larghezza che va da 22 a 24 km. Lo stretto Glacier la separa dall'isola Ellesmere, mentre a sud si trova l'isola di Devon. L'area è frequentata in prevalenza da balene artiche, narvali, orsi polari, pinnipedi, trichechi e balene bianche.[2]

Ambiente e fauna[modifica | modifica wikitesto]

L'isola Coburg è stata classificata come area protetta nell'ambito di numerosi programmi di conservazione ambientale: è stata ad esempio designata International Biological Program site e Key Migratory Bird Terrestrial Habitat site. Insieme all'area marittima circostante, è anche parte della Nirjutiqavvik National Wildlife Area.[2] In particolare una zona dell'isola, Cambridge Point, è una delle cosiddette Important Bird Area, la cui rilevanza è dovuta soprattutto alla presenza dei seguenti uccelli: l'uria nera, il gabbiano tridattilo, il gabbiano glauco, il fulmaro e l'uria di Brünnich.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Nunavut National Wildlife Area Facts, cws-scf.ec.gc.ca, 21 giugno 2005. [collegamento interrotto]
  2. ^ a b c (EN) Cambridge Point, bsc-eoc.org. (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2011).