Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Coppelion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppelion
manga
Titolo orig. コッペリオン
(Kopperion)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Tomonori Inoue
Editore Kōdansha
1ª edizione 2008 – in corso
Collaneed. Young Magazine, Monthly Young Magazine
Tankōbon 22 (in corso)
Target seinen
Generi azione, fantascienza
Coppelion
serie TV anime
Titolo orig. コッペリオン
(Kopperion)
Autore Tomonori Inoue
Regia Shingo Suzuki
Sceneggiatura Makoto Nakamura
Studio GoHands
Musiche Mikio Endō
Reti AT-X, BS11
1ª TV 2 ottobre – 25 dicembre 2013
Episodi 13 (completa)
Distributore it. Dynit
Rete it. Popcorn TV (sottotitolato)
Generi azione, fantascienza

Coppelion (コッペリオン Kopperion?) è una serie manga seinen scritta ed illustrata da Tomonori Inoue. La serie segue le vicende di tre studentesse modificate geneticamente per essere immuni alla radioattività e quindi poter operare nelle zone di incidenti nucleari. Una serie televisiva anime prodotta dalla GoHands è stata trasmessa in Giappone fra il 2 ottobre ed il 25 dicembre 2013.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016, un incidente nucleare capitato nei pressi di Odaiba costringe le autorità ad evacuare la città di Tokyo ormai completamente contaminata. Venti anni dopo, la metropoli giapponese è ormai diventata una città fantasma con un altissimo tasso di radioattività, che l'ha resa inavvicinabile ed isolata. Tuttavia segnali di aiuto continuano ad essere captati dalla città, e le forze di autodifesa giapponesi per venire incontro a questi appelli hanno addestrato una serie di adolescenti modificati geneticamente e denominati "Coppelion". Questi ragazzi hanno la capacità di resistere ad altissimi tassi di radioattività senza l'ausilio di maschere o tute protettive, oltre ad essere dotati di capacità fisiche ed intelligenza fuori dal comune, benché in misura variabile da soggetto a soggetto.

La serie segue le vicende di tre coppelion della squadra medica, Ibara Naruse, Aoi Fukasaku e Taeko Nomura che durante una missione di salvataggio all'interno di Tokyo, vengono a conoscenza di un'organizzazione militarizzata e sovversiva che si muove all'interno della città abbandonata che si fa chiamare "Prima Divisione", ed attacca i superstiti e le squadre di soccorso, per vendicarsi del fatto di essere stati "abbandonati" dal governo. Al fianco della Prima Divisione si sono schierate anche le sorelle Ozu, due Coppelion dotate di poteri sovrannaturali che nutrono del rancore nei confronti di Ibara.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Ibara Naruse (成瀬荊 Naruse Ibara?)
Doppiata da Haruka Tomatsu
Aoi Fukasaku (深作葵 Fukasaku Aoi?)
Doppiata da Kana Hanazawa
Taeko Nomura (野村タエ子 Nomura Taeko?)
Doppiata da Satomi Akesaka
Haruto Kurosawa (黒澤遥人 Kurosawa Haruto?)
Doppiato da Kenichi Suzumura
Kanon Ozu (小津歌音 Ozu Kanon?)
Doppiata da Yui Horie
Shion Ozu (小津詩音 Ozu Shion?)
Doppiata da Maaya Sakamoto
Onihei Mishima (三島鬼兵 Mishima Onihei?)
Doppiato da Rikiya Koyama
Mushanokōji (武者小路 Mushanokōji?)
Doppiato da Chafurin

Media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Coppelion iniziò la sua serializzazione sulla rivista Young Magazine a partire dal 2008 fino al 7 maggio 2012, per poi proseguire sulla rivista Monthly Young Magazine.[2] Al 31 agosto 2013 diciotto volumi della serie sono stati pubblicati da Kodansha. Il terzo volume di Coppelion si è posizionato al 29º posto della classifica dei best seller di Oricon nella settimana dal 7 al 13 aprile 2009.[3]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2010 il 40° numero della rivista Young Magazine annunciò che una serie televisiva anime, adattamento del manga, era in fase di produzione,[4] ma a causa del disastro nucleare di Fukushima, avvenuto in seguito al terremoto e maremoto dell'11 marzo 2011, la produzione dell'anime fu sospesa. La produzione dell'anime fu successivamente ripresa nel 2013 e fu curata dallo studio GoHands. La serie TV andò in onda dal 2 ottobre al 25 dicembre 2013.[1] L'anime fu trasmesso in simulcast anche in Asia lo stesso giorno della messa in onda giapponese dalla rete Animax Asia.[5] I diritti per la distribuzione nel Nord America sono stati acquistati da Viz Media, che ha diffuso in streaming la serie tramite il suo servizio specializzato Viz Anime e ha messo in cantiere una pubblicazione per il mercato home video nel 2014.[6]

In Italia i diritti sono stati acquistati da Dynit, che ha diffuso la serie in streaming in contemporanea alla trasmissione giapponese tramite Popcorn TV con sottotitoli in italiano. Gli episodi sono stati diffusi in simulcast dal 4 ottobre 2013 ogni venerdì alle ore 18:00 in alta definizione.[7]

La sigla di apertura è Angel, mentre quella di chiusura è Tōku made (遠くまで? lett. Lontano). Entrambi i brani sono eseguiti dal gruppo musicale angela. Un secondo brano, Bye Bye All Right di angela, è stato utilizzato per il tredicesimo episodio.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

GiapponeseKanji」 - Rōmaji In onda
Giappone Italia
1 「人形 (コッペリオン)」 - Ningyo (Kopperion) 2 ottobre 2013 4 ottobre 2013
2 「未来 」 - Mirai  9 ottobre 2013 11 ottobre 2013
3 「希望 」 - Kibō  16 ottobre 2013 18 ottobre 2013
4 「夕陽 」 - Yūhi  23 ottobre 2013 25 ottobre 2013
5 「生命 」 - Seimei  30 ottobre 2013 1º novembre 2013
6 「惑星 」 - Wakusei  6 novembre 2013 8 novembre 2013
7 「遥人 」 - Haruto  13 novembre 2013 15 novembre 2013
8 「姉妹 」 - Shimai  20 novembre 2013 22 novembre 2013
9 「陽動 」 - Yōdō  27 novembre 2013 29 novembre 2013
10 「人間 」 - Ningen  4 dicembre 2013 6 dicembre 2013
11 「覚醒 」 - Kakusei  11 dicembre 2013 13 dicembre 2013
12 「約束 」 - Yakusoku  18 dicembre 2013 20 dicembre 2013
13 「天使 」 - Tenshi  25 dicembre 2013 10 gennaio 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) "Coppelion" Finally Airing Fall 2013, Seventh Style, 3 luglio 2013. URL consultato il 20 febbraio 2014.
  2. ^ (EN) Coppelion Manga to Move to Monthly Young Magazine, Anime News Network, 11 aprile 2012. URL consultato il 25 febbraio 2014.
  3. ^ (EN) Japanese Comic Ranking, April 7–13, Anime News Network, 15 aprile 2009. URL consultato il 25 febbraio 2014.
  4. ^ (EN) Coppelion Science-Fiction Action Manga Gets TV Anime, Anime News Network, 1 settembre 2010. URL consultato il 25 febbraio 2014.
  5. ^ (EN) Official Coppelion Animax Asia website, Animax Asia, 18 settembre 2013. URL consultato il 25 febbraio 2014.
  6. ^ (EN) Viz Media to Stream Coppelion Sci-Fi Military Action Anime, Anime News Network, 30 settembre 2013. URL consultato il 25 febbraio 2014.
  7. ^ Nuovo simulcast: arriva COPPELION!, Dynit, 3 ottobre 2013. URL consultato il 25 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Anime e manga