Consol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Titolo Consol al 4% del governo statunitense

I Consol (abbreviativo di consolidated annuities, annualità consolidate, ma successivamente ha iniziato a significare stock consolidato) era un nome dato a certi titoli di debito governativi di durata perpetua riscattabili su opzione del governo. Furono creati dal governo degli Stati Uniti e dalla Banca d'Inghilterra. I primi consol britannici furono istituiti nel 1751[1]. Ora sono stati completamente riscattati. Le prime consol del governo degli Stati Uniti, invece furono emesse nel 1870.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1752, il Cancelliere dello Scacchiere e Primo Ministro Sir Henry Pelham convertì tutte le emissioni arretrate di titoli di stato rimborsabili in un'obbligazione, Consolidated 3.5% Annuities, al fine di ridurre la cedola (tasso d'interesse) pagata sul debito pubblico.

Nel 1757, il tasso d'interesse annuale sui titoli fu ridotto al 3%, rendendo i titoli dei Consolidated 3% Annuities. Il tasso d'interesse nominale restò al 3% fino al 1888. Nel 1888, il Cancelliere dello Scacchiere, George Joachim Goschen, convertì i Consolidated 3% Annuities, insieme ai Reduced 3% Annuities (emessi nel 1752) e ai New 3% Annuities (1855), in una nuova obbligazione, il 234% Consolidated Stock, secondo il National Debt (Conversion) Act del 1888. In base a tale legge, il tasso d'interesse dei titoli fu ridotto a 2,5% nel 1903, e si stabilì come prima data per il rimborso il 5 aprile 1923; dopo tale data, i titoli potevano essere rimborsati al loro valore nominale con un Act of Parliament.

Nel 1927, il Cancelliere Winston Churchill emise un nuovo titolo di debito, i 4% Consols, a parziale rifinanziamento dei National War Bonds emessi nel 1917 durante la Prima guerra mondiale.

Evoluzione dei 2,5% Consolidated Stock[modifica | modifica wikitesto]

Anno/Data Descrizione
1751 Emissione dei primi consol
1752 Consolidated 3.5% Annuities
1752 Reduced 3% Annuities
1757 Consolidated 3% Annuities
1855 New 3% Annuities
1888 National Debt (Conversion) Act del 1888
1888 234% Consolidated Stock
1903 212% Consolidated Stock
5 aprile 1923 prima data di rimborso
1923 212% Consolidated Stock

Rimborso finale[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 ottobre 2014, il governo britannico annunciò che avrebbe rimborsato completamente i 4% Consols all'inizio del 2015.[2] L'operazione fu effettivamente conclusa il 1º febbraio 2015, e il governo rimborsò anche i titoli al 312% e al 3% tra marzo e maggio dello stesso anno. Gli ultimi titoli, al 234% e al 212%, furono rimborsati il 5 luglio 2015.[3] La sezione 124 della legge di bilancio 2015 pose le basi legali per la fine dei consol.[4]

Valore attuale dei consol[modifica | modifica wikitesto]

Sia la cedola costante, pagata annualmente. Dato che il tasso d'interesse nominale sui consol è costante, il valore attuale dei pagamenti futuri sarà

dove il termine tra parentesi quadre è una serie geometrica convergente. Può perciò essere dimostrato che l'espressione sopra converge a

.

Il valore atteso di un consol bond è dunque semplicemente uguale al rapporto tra il valore della cedola e il tasso d'interesse nominale .

Riferimenti nella letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Data la loro lunga storia, riferimenti ai consol si possono trovare in vari luoghi, tra cui Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen, David Copperfield di Charles Dickens, Casa Howard di E. M. Forster, La fiera della vanità di William Makepeace Thackeray, Schiavo d'amore di William Somerset Maugham e La saga dei Forsyte di John Galsworthy.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ consol, in The Free Dictionary. URL consultato il 9 aprile 2010.
  2. ^ UK to repay part of perpetual WWI loans, Financial Times, 31 ottobre 2014. URL consultato il 1º aprile 2019.
  3. ^ "About Gilts", su dmo.gov.uk, UK Debt Management Office. URL consultato il 4 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 10 novembre 2016).
  4. ^ Finance Act 2015 s. 124

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]