Collalbrigo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Collalbrigo
località
Collalbrigo – Veduta
Il campanile illuminato
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Veneto.png Veneto
ProvinciaProvincia di Treviso-Stemma.png Treviso
ComuneConegliano-Stemma.png Conegliano
Territorio
Coordinate45°53′06.83″N 12°16′08.08″E / 45.88523°N 12.26891°E45.88523; 12.26891 (Collalbrigo)Coordinate: 45°53′06.83″N 12°16′08.08″E / 45.88523°N 12.26891°E45.88523; 12.26891 (Collalbrigo)
Altitudine163 m s.l.m.
Abitanti480[1]
Altre informazioni
Cod. postale31015
Prefisso0438
Fuso orarioUTC+1
Nome abitanticollalbrighesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Collalbrigo
Collalbrigo

Collalbrigo è una località (non è considerata frazione) di Conegliano, in provincia di Treviso. Sorge sulle colline ad ovest del capoluogo comunale, distando circa 2 km dal centro.

Luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

La facciata di San Dionisio

La chiesa di San Dionisio[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa parrocchiale intitolata a San Dionigi Aeropagita (ma in origine era dedicata ai Santi Dionisio, Rustico ed Eleuterio), era inizialmente una cappella della pieve di San Pietro di Feletto. Nel 1533 divenne curazia e fu eretta a parrocchia nel 1575. Fu riedificata su progetto di Tirindelli, tra la fine Ottocento e l'inizio del Novecento (la consacrazione è del 1894), poiché il terremoto del 1873 aveva reso pericolante il vecchio edificio, risalente al 1585. Il campanile, progettato dall'ing. Da Riz, è del 1855[2][3].

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Chiesa di San Dionigi (Collalbrigo).

Le fonti antiche ricordano anche un oratorio, ora scomparso, dedicato a San Lorenzo. Citato già nel 1124, quando apparteneva al monastero di Santa Maria del Piave, passò, dal 1490, al monastero di Santa Maria degli Angeli di Murano [2].

Oratori[modifica | modifica wikitesto]

Il sacello di Sant'Anna

Come in tutte le aree di sostrato rurale della provincia di Treviso, anche a Collalbrigo ha importanza l'architetture religiosa popolare, sviluppatasi nei secoli e ancora oggi presente sul territorio, con i capitelli votivi.

Il più rappresentativo di essi è l'oratorio di Sant'Anna di via Guizza, posizionato di fronte alla scuola elementare "Don Marcon": si tratta di un sacello intonacato di rosso, con facciata a capanna, sulla quale si apre un arco a tutto sesto. Sul lato destro, che dà sulla strada, un altro arco a tutto sesto completa la forometria della struttura; sul tetto c'è una piccola cella campanaria.

Ville Venete[modifica | modifica wikitesto]

Casa canonica[modifica | modifica wikitesto]

La Casa canonica di Collalbrigo[4] è una villa veneta del XIX secolo, proprietà della parrocchia. Si tratta di un edificio di due piani con monofore a tutto sesto, più un ammezzato nel sottotetto con piccole aperture circolari.

Villa Montalban Ghetti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Villa Montalban Ghetti.

Villa Montalban Ghetti[5] è una villa veneta del XVIII secolo, situata sulla sommità del colle, caratterizzata da un edificio padronale di tre piani, coronato da frontone, con trifora a tutto sesto al piano nobile.

Torre Dalla Fratta Montalban[modifica | modifica wikitesto]

Complesso di villa veneta-castello risalente al XV secolo, la Torre Dalla Fratta Montalban[6] si erge in area agricola sul dolce pendio del colle, inserita in un boschetto sulla sinistra di via Marsiglion scendendo verso Parè.

Villa Ceotti Cosulich
Casa Cosulich

Villa Ceotti Cosulich[modifica | modifica wikitesto]

Su un'altura rivolta verso Parè e la pianura a sud-ovest di Conegliano, Villa Ceotti Cosulich[7] è una villa veneta ottocentesca di tre piani rialzata centralmente; la forometria, assieme a sottili fasce marcapiano bianche sull'intonaco rosso, ne disegna i livelli, per mezzo di sole monofore rettangolari.

Casa Cosulich[modifica | modifica wikitesto]

Vicina a Villa Ceotti Cosulich e alla Torre Dalla Fratta Montalban, Casa Cosulich[8] è una villa veneta del XIX secolo, anch'essa sui rilievi di via Marsiglion. È un edificio di due piani disposto a L, caratterizzato da monofore a tutto sesto in un'ala e da monofore rettangolari nell'altra, nonché da dei caratteristici comignoli.

Sul lato che dà sulla strada è presente un bassorilievo con due fanciulli nell'atto di produrre il vino, immagine che si lega indissolubilmente alla realtà rurale dei colli del prosecco, ove sorge la casa padronale ancor oggi della famiglia Cosulich.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]