Classe Almirante Lynch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Classe Almirante Lyngh
Chilean Destroyer Almirante Condell (ship, 1914).jpg
La Almirante Condell
Descrizione generale
Flag of Chile.svg
Naval Ensign of the United Kingdom.svg
Tipocacciatorpediniere
In servizio conFlag of Chile.svg Armada de Chile
Naval Ensign of the United Kingdom.svg Royal Navy
CantiereJ. Samuel White
Impostazione1911-1915
Radiazione1945
Caratteristiche generali
Dislocamento1.453 t
Lunghezza101 m
Larghezza9,9 m
Pescaggio3,35 m
Propulsione6 × caldaie a tubi d'acqua tipo Foster-White
3 × turbine a vapore tipo Parson, 30.000 hp
Velocità31 nodi (57 km/h)
Autonomia4.205
Equipaggio160
Armamento
Artiglieriaal varo: 6 × QF 4 in/40 Mk VI su affusto singolo P Mk XI
dopo i lavori: 2 × BL 4.7 in/45 su affusto singolo CP Mk VI
2 × QF 2 lb Mk II su affusto singolo HA Mk II
2 × QF 4 in L/40 Mk IV su affusto singolo P Mk IX
Silurial varo: 2 × tubi lanciasiluri binati da 533 mm (4 × tubi singoli sul Botha)
voci di navi da battaglia presenti su Wikipedia

La classe Almirante Lynch era un gruppo di cacciatorpediniere costruiti per la Armada de Chile prima della Grande Guerra. Inizialmente erano previste sei navi, due delle quali consegnate al Cile. Le altre quattro furono acquistate ed incorporate dalla Royal Navy durante la guerra come cacciatorpediniere conduttori classe Faulknor. Dopo la fine della guerra, le tre navi sopravvissute furono restituite alla marina cilena come classe Almirante Williams ed in seguito ridenominate in onore dell'ammiraglio Patricio Lynch, eroe della guerra del Pacifico.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

I cileni erano da tempo clienti dei costruttori navali britannici e nel 1911 ordinarono sei navi presso i cantieri J. Samuel White. Il progetto era stato sviluppato privatamente dalla White e le navi risultarono significativamente più grandi e meglio armati dei contemporanei cacciatorpediniere britannici. Avevano quattro fumaioli, uno alto a prua e tre più bassi verso poppa. Inizialmente erano armati con sei pezzi singoli QF 4 in/40 Mk VI progettati dalla Elswick per i cileni, in un'insolita disposizione, con quattro pezzi sul castello di prua (due di fronte alla plancia e due di lato) e con due pezzi sul cassero di poppa. Le navi acquisite dalla Royal Navy vennero riarmate con i pezzi standard britannici: la configurazione del 1918 comprendeva un BL 4.7 in/45 su affusto singolo CP Mk VI a prua ed uno su una piattaforma tra il terzo ed il quarto fumaiolo, due QF 4 in L/40 Mk IV su affusto singolo P Mk IX ai lati della plancia e due QF 2 lb Mk II su affusto singolo HA Mk II.

Servizio operativo[modifica | modifica wikitesto]

Solo due navi furono consegnate ai cileni prima dello scoppio della guerra e servirono nella marina cilena fino al 1945. Le rimanenti quattro furono acquistate dal Regno Unito nel 1914 e combatterono con la Royal Navy come classe Faulknor. I tre cacciatorpediniere sopravvissuti furono riconsegnati al Cile nel 1920 ed andarono a formare la classe Almirante Williams, dal nome originale della HMS Botha. Le navi erano però talmente usurate da essere radiate nel 1933.

Unità[modifica | modifica wikitesto]

Nave Varata Acquisita Fato
Almirante Linch 28 settembre 1912 1913 radiata nel 1945
Almirante Condell 28 settembre 1912 gennaio 1914 radiata nel 1945
Almirante Riveros,
(ex-HMS Faulknor,
ex-Almirante Simpson
26 febbraio 1914 fine 1914 restituita al Cile nel 1920, demolita nel 1933
Almirante Uribe,
(ex-HMS Broke
ex-Almirante Goni
25 maggio 1914 fine 1914 restituita al Cile nel 1920, demolita nel 1933
Almirante Williams,
(ex-HMS Botha
2 dicembre 1914 1915 restituita al Cile nel 1920, demolita nel 1933
HMS Tipperary,
ex-Almirante Riveros
5 marzo 1915 primo 1916 affondata durante la battaglia dello Jutland, 31 maggio 1916

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • M.J. Whitley, Destroyers of World War 2, Cassell Publishing, 1988, ISBN 1-85409-521-8.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina