Chris Mason

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chris Mason
Chris Mason.jpg
Mason con la maglia dei Nashville Predators
Nome Christopher Robert Mason
Nazionalità Canada Canada
Altezza 183 cm
Peso 92 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Portiere
Presa Sinistra
Ritirato 2015
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1993-1994 Victoria Cougars 5 0 0 0
1994-1997 Prince George Cougars 168 0 5 5
Squadre di club0
1997-1998 Cincinnati M. Ducks 47 0 0 0
1998-2002 Milwaukee Admirals 179 1 6 7
1998-2001 Nashville Predators 4 0 0 0
2002-2003 S. Antonio Rampage 53 0 0 0
2003-2004 Nashville Predators 17 0 0 0
2003-2004 Milwaukee Admirals 1 0 0 0
2004-2005 Vålerenga 31 0 0 0
2005-2008 Nashville Predators 119 1 2 3
2008-2010 St. Louis Blues 122 0 1 1
2010-2011 Atlanta Thrashers 33 0 0 0
2011-2012 Winnipeg Jets 20 0 0 0
2012-2013 Nashville Predators 11 0 0 0
2013-2014 Ritten-Renon 53 0 4 4
2014-2015 Augsburger Panther 33 0 0 0
Nazionale
2006-2010 Canada Canada 11 0 0 0
NHL Draft
1995 New Jersey Devils 122a scelta ass.
Palmarès
Campionato mondiale 1 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 giugno 2015

Christopher Robert Mason (Red Deer, 20 aprile 1976) è un ex hockeista su ghiaccio canadese, militava come portiere. Ha trascorso la maggior parte della propria carriera in National Hockey League.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Chris Mason crebbe nella Western Hockey League giocando con la maglia dei Prince George Cougars dal 1994 al 1997. Già nel 1995 egli era stato scelto al quinto giro del Draft NHL dai New Jersey Devils.[1] Senza essere riuscito ad accordarsi con i Devils nel 1997 firmò da free agent un contratto con i Mighty Ducks of Anaheim. Dopo la sua prima stagione professionistica in AHL con i Cincinnati Mighty Ducks Mason fu ceduto insieme a Marc Moro ai Nashville Predators in cambio di Dominic Roussel.[2]

Mason debuttò in NHL con i Predators nella stagione 1998-99 giocando tre partite. Restò altre tre stagioni nell'organizzazione dei Predators, segnando anche una rete con i Milwaukee Admirals in AHL. Mason nel 2003 diventò free agent e firmò con i Florida Panthers un contratto annuale, militando in AHL nella formazione affiliata dei San Antonio Rampage. La stagione successiva fece ritorno nell'organizzazione dei Nashville Predators come backup di Tomáš Vokoun. Nel corso del lockout della NHL Mason si trasferì insieme al compagno di squadra Scott Hartnell in Europa per giocare nel Vålerenga Ishockey, vincendo il campionato della GET-ligaen.[1]

Nella stagione 2005-06 fece ritorno a Nashville, prendendo il posto di titolare a causa di un infortunio di Vokoun che lo costrinse a saltare il campionato.[1] Il 15 aprile 2006 si vide assegnata una rete contro i Phoenix Coyotes in seguito al tiro di Geoff Sanderson che spedì il puck nella propria rete. Mason diventò il nono portiere goleador nella storia della NHL e l'unico insieme a Damian Rhodes capace dell'impresa sia in NHL che in AHL.[3][4]

Il 20 giugno 2008 Mason passò dai Predators ai St. Louis Blues in cambio di una scelta al quarto giro del Draft. Nelle due stagioni successive giocò rispettivamente 61 e 57 gare, vincendone 27 e 30. Nel luglio del 2010 Mason lasciò i Blues e firmò un contratto biennale con i Atlanta Thrashers, trasferendosi per la prima volta nella Eastern Conference.[5] Dopo un anno la squadra si trasferì a Winnipeg e Mason andò così a indossare la maglia dei Winnipeg Jets, diminuendo le proprie presenze e peggiorando progressivamente le proprie statistiche.[6] Nell'estate del 2012 Mason ritornò per la terza volta a indossare la maglia dei Nashville Predators con un contratto annuale.[7]

Non avendo trovato alcun contratto in NHL Mason si trasferì in Italia firmando un contratto annuale con il Ritten Sport, squadra della Elite.A.[8] Con la maglia degli altoatesini Mason vinse la Coppa Italia 2013-2014 e la Elite.A.[9][10] Nel maggio del 2014 approdò nella DEL tedesca firmando con l'Augsburger Panther.[11]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Mason esordì con la Nazionale canadese nei mondiali del 2006, senza però scendere sul ghiaccio. Come terzo portiere l'anno successivo vinse la medaglia d'oro nei mondiali disputati in Russia. La sua prima presenza risale al mondiale del 2009 in Svizzera, nel quale conquistò l'argento e i titoli di portiere con più parate e con miglior media di gol subiti.[12]

Grazie alle ottime prestazioni del mondiale 2009 Mason fu tenuto in considerazione come possibile sostituto in vista del torneo olimpico di Vancouver 2010.[13] Quell'anno giocò invece il mondiale in Germania giocando sette incontri. Nel 2013 fu selezionato per disputare la Coppa Spengler, giocando due partite.[14]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Renon: 2013-2014
Vålerenga: 2004-2005
Renon: 2013-2014

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Russia 2007

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Svizzera 2009 (96,5%)
Svizzera 2009 (1.00)
  • Miglior media gol subiti della Elite.A: 1
2013-2014 (2.18)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Legends of Hockey - Player - Chris Mason, legendsofhockey.net. URL consultato il 29-03-2014.
  2. ^ (EN) Nashville Predators goaltending history: Chris Mason, goaliesarchive.com. URL consultato il 29-03-2014.
  3. ^ (EN) Goalie Mason scores, wins fifth straight as Preds top Yotes, ESPN, 15-04-2006. URL consultato il 29-03-2014.
  4. ^ (EN) 10th: Goalie Chris Mason credited with goal as Preds beat Phoenix, predators.nhl.com, 15-04-2006. URL consultato il 29-03-2014.
  5. ^ (EN) Chris Mason heading to Atlanta, stltoday.com, 01-07-2010. URL consultato il 29-03-2014.
  6. ^ (EN) Mason wants back in, winnipegfreepress.com, 23-06-2012. URL consultato il 29-03-2014.
  7. ^ (EN) Preds Sign Goalie Chris Mason To 1-Year Contract, predators.nhl.com, 01-07-2012. URL consultato il 29-03-2014.
  8. ^ Il Renon ingaggia Chris Mason, portiere con 326 presenze in NHL, sportnews.bz, 06-08-2013. URL consultato il 29-03-2014.
  9. ^ La Coppa Italia è del Renon: Val Pusteria sconfitto ai rigori, hockeytime.net, 01-12-2013. URL consultato il 29-03-2014.
  10. ^ Il Renon scrive la storia: per la prima volta campione d'Italia, hockeytime.net, 24-04-2014. URL consultato il 25-04-2014.
  11. ^ (DE) Chris Mason ist die neue Nummer 1 der Augsburger Panther, aev-panther.de, 23-05-2013. URL consultato il 23-05-2014.
  12. ^ (EN) Chris Mason Added to Roster for 2009 IIHF World Championship, hockeycanada.ca, 23-04-2009. URL consultato il 29-03-2014.
  13. ^ (EN) Team Canada squad announced, The Sports Network, 27-12-2010. URL consultato il 29-03-2014.
  14. ^ Chris Mason alla Spengler Cup con il Team Canada, sportnews.bz, 19-12-2013. URL consultato il 29-03-2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]