Choi Sung-bong

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Choi Sung-Bong)
Choi Sung-bong
Nazionalità Corea del Sud Corea del Sud
Genere Opera lirica
Periodo di attività 2011 – in attività

Choi Sung-bong[1] (최성봉; Hanja: 崔圣峰; Corea del Sud, 18 febbraio 1990) è un cantante sudcoreano, arrivato secondo durante l'edizione 2011 di Korea's Got Talent.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

A tre anni venne abbandonato in un orfanotrofio, dove vi rimase per due. Il nome Sung-bong non era quello scelto dai genitori, mai comunicato al ragazzo, ma quello scelto dall'istituto dove era stato abbandonato. Scappò dall'orfanotrofio quando aveva 5 anni a seguito dei ripetuti maltrattamenti e abusi subiti e per 10 anni visse per le strade vendendo gomme da masticare e bevande, consegnando latte e giornali, lavorando come operaio, dormendo nelle toilette o sulle scale di servizio e sopravvivendo come poteva, senza frequentare la scuola.

Fuori da un night club nel quale lavorava conobbe una donna che gli offrì del cibo. Ella lo chiamò Ji-sung e lo incoraggiò a studiare per avere una licenza elementare e media ed entrare al liceo. Grazie al suo intervento, Choi ha frequentato la scuola superiore, diplomandosi a Daejon. La scuola gli richiese ulteriori sacrifici e per pagarsi gli studi accettò un lavoro notturno come operaio durante il quale ebbe un rovinoso incidente per il quale fu ricoverato all'ospedale universitario Kun Yang: quello non fu l'unico incidente, prima di allora Choi aveva avuto altri due incidenti d'auto, ma non potendosi permettere le adeguate cure mediche, non venne visitato né medicato. Durante la sua degenza presso l'ospedale, si esibì per la prima volta per un pubblico in uno spettacolo atto a recuperare fondi per alcuni studenti poveri.

Successivamente al suo reintegro, il cantante ha preso in considerazione l'idea di abbandonare la scuola, essendo questa troppo costosa per le sue finanze e difficile da conciliare con il proprio lavoro di manovale, ha però trovato alcuni corsi di perfezionamento che ha frequentato periodicamente e si è esercitato da autodidatta.

Korea's Got Talent[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 giugno 2011, Choi ha mostrato eccezionali doti canore eseguendo Nella Fantasia e commuovendo giudici e pubblico. Kolleen Park si è anche proposta di fornire a Choi delle lezioni di canto adeguate al suo talento, a prescindere dal risultato che avrebbe ottenuto nelle competizione. Avanzato alle finali del concorso, si è classificato secondo con 280 voti.

I video YouTube che mostrano Choi mentre canta hanno suscitato molti commenti positivi nel pubblico della rete, attirandogli popolarità e consensi sia per la sua storia che per il grande talento di cui è dotato. Una versione della sua prima esibizione, con sottotitoli in inglese, ha innescato l'interesse della stampa internazionale e Choi è stato identificato come "la nuova Susan Boyle". Lo stesso video ha collezionato più di 140 milioni di visitatori.

Formazione musicale[modifica | modifica wikitesto]

Choi è stato ispirato nella sua passione musicale quando aveva 14 anni, dopo aver ascoltato una cantante classica presso il night club dove vendeva gomme da masticare. Choi disse durante l'audizione del Korea's Got Talent che era particolarmente affascinato dalla sincerità della cantante. Ha studiato canto da autodidatta e successivamente ha studiato formazione vocale classica presso il dipartimento musicale della Scuola di Daejeon. Choi ha dichiarato che il suo cantante preferito è Andrea Bocelli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica coreana il cognome precede il nome. "Choi" è il cognome.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]