Goo Ha-ra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Goo Ha-ra
"어딜 봐도 예쁘네" 구하라, 갈수록 예뻐지는 여신 미모 (1).jpg
Goo Ha-ra nel 2018
NazionalitàCorea del Sud Corea del Sud
GenereK-pop
Elettropop
Dance pop
Periodo di attività musicale2008 – 2019
EtichettaDSP Media, Content Y[1]
Sito ufficiale

Goo Ha-ra[3] (구하라?, Gu Ha-raLR, Ku Ha-raMR; Gwangju, 13 gennaio 1991Seul, 24 novembre 2019[2]) è stata una cantante e attrice sudcoreana.

Dal 2008 al 2016 ha fatto parte del gruppo musicale Kara formato dalla DSP Media.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Goo Ha-ra nacque il 13 gennaio 1991,[4] a Gwangju, in Corea del Sud. Partecipò al torneo della SM Entertainment nel 2005. Nel 2007, fece il suo provino senza successo per unirsi alla JYP Entertainment.[5]

Ha frequentato la Sungshin Women's University.[6]

2008-2015: debutto con le Kara e attività in solitaria[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kara (gruppo musicale).

Goo si unì al gruppo femminile Kara nel 2008, in seguito all'abbandono di Kim Sung-hee.[7]

Nell'ottobre 2009, ha fatto parte del cast del reality show Invincible Youth.[8]

Nel 2011, ha fatto il suo debutto come attrice in City Hunter,[9] nel ruolo di Choi Da-hye, la figlia del presidente della Corea del Sud.[10] Nel novembre 2011, lei e Nicole Jung sono diventate le nuove presentatrici per il programma musicale Inkigayo.[11] Hanno lasciato lo spettacolo il 19 agosto 2012. Il 19 gennaio 2011 fu annunciato che Goo avrebbe rescisso il contratto con la sua etichetta DSP Media insieme ad altri tre membri delle Kara, e che era stata presentata una causa per loro conto. Più tardi quel giorno, fu annunciato che Goo avrebbe interrotto il suo coinvolgimento con la causa e si sarebbe riunita alla compagnia,[12] poiché apparentemente non era pienamente a conoscenza dei dettagli della causa.[13]

Nel 2013, ha collaborato con il musicista e cantautore giapponese Fukuyama Masaharu per registrare una canzone chiamata "Magic of Love" in coreano nell'ambito del gruppo di progetto HARA +. La canzone è stata usata come colonna sonora per la serie TV Galileo, in cui Masaharu ha recitato.[14] Nell'ottobre 2013, è stata nominata ambasciatrice della donazione di sangue per la Hanmaum Blood Bank.[15]

Il suo reality show intitolato On & Off è andato in onda il 29 dicembre 2014 su MBC Music. Nel gennaio 2015, ha iniziato a ospitare le idol Hani delle EXID e Yoon Bo-ra delle Sistar.[16] Nel giugno 2015, pubblicò il suo libro intitolato Nail HARA.[17]

2015-2019: debutto da solista e abbandono dalla DPS Media[modifica | modifica wikitesto]

Goo Hara nell'agosto 2017

Nel luglio 2015, Goo debuttò come solista con l'uscita dell'EP Alohara (Can You Feel It?).[18][19][20] Nell'ottobre 2015, Goo partecipò nel programma di varietà Shaolin Clenched Fists.[21]

Il 15 gennaio 2016, Goo lasciò la DSP Media a causa della scadenza del suo contratto con la società, spingendo Kara ad andare in pausa indefinita. Si è poi unita alla KeyEast.[22] Nel dicembre 2016, duettò con Thunder per il suo singolo Sign.[23]

Nell'agosto 2017, Goo recitò in un film web intitolato Sound of a Footstep.[24] Nel novembre 2017, Goo si unì allo spettacolo di varietà Seoul Mate.[25]

Nel gennaio 2018, pubblicò una colonna sonora per il drama Jugglers, intitolata "On A Good Day".[26] Nell'aprile 2018, presentò il programma My Mad Beauty Diary. A luglio, è stata nominata ambasciatrice onoraria per il 6º Animal Film Festival.[27]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 gennaio 2010, durante un'apparizione al reality show Strong Heart, Goo ha ammesso di essersi sottoposta ad un intervento di chirurgia estetica facciale dentale minore. Ha affermato di avere sempre avuto palpebre doppie, ma ha subito un intervento chirurgico per renderle più definite[28][29].

Nel 2018, Goo fece causa al suo ex fidanzato Choi Jong-bum per aver caricato una sua foto di nudo senza il suo consenso[30][31]. Choi fu condannato ad un anno e mezzo di carcere e tre anni di libertà vigilata durante il primo processo tenutosi nell'agosto 2019, dopo essere stato incriminato per minacce, coercizione, ferimento e distruzione degli effetti personali di Goo.[32]

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 novembre seguente è stata trovata morta nella sua casa a Cheongdam-dong, distretto di Gangnam.[33] La polizia sta indagando sulla causa del decesso, ma sospetta che si tratti di suicidio.[34][35][36] Alcuni mesi prima aveva tentato di togliersi la vita nel suo appartamento ed era stata immediatamente portata in ospedale[37].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Con le Kara[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Kara (gruppo musicale) § Discografia.
  • 2007 – The First Blooming
  • 2009 – Revolution
  • 2010 – Girl's Talk
  • 2011 – Step
  • 2011 – Super Girl
  • 2012 – Girls Forever
  • 2013 – Fantastic Girls
  • 2013 – Full Bloom
  • 2015 – Girl's Story

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Evento Premio Ricevente Risultato Fonti
2010 KBS Entertainment Award Best Female MC Award Invincible Youth Vincitore/trice [39]
2011 5th Mnet 20's Choice Award Hot Campus Girl N.D. Vincitore/trice
SBS Drama Awards New Star Award City Hunter Vincitore/trice [40]
2013 '50th' Savings Day Saving Award N.D. Vincitore/trice [41]
2015 2015 Korean Nail Star Award Singer Category Award Nail Hara Vincitore/trice
2015 SBS Entertainment Awards Best Challenge Award Shaolin Clenched Fists Vincitore/trice
Best Teamwork Award Vincitore/trice

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (KO) "박서준-한지혜-홍수현 등 이적"…콘텐츠와이 출범, su SBS FunE, 26 giugno 2017.
  2. ^ È morta la cantante K-pop sudcoreana Goo Hara: aveva 28 anni, su Il Post, 24 novembre 2019. URL consultato il 24 novembre 2019.
  3. ^ Nell'onomastica coreana il cognome precede il nome. "Goo" è il cognome.
  4. ^ Mark Russell, K-Pop Now!: The Korean Music Revolution, Tuttle Publishing, 29 aprile 2014, p. 94, ISBN 978-1-4629-1411-1. URL consultato il 30 ottobre 2016 (archiviato il 27 maggio 2016).
  5. ^ [스타의 모든것③] 구하라 "45명 중 38등이 최악의 성적" - 일간스포츠, su Ilgan Sports, 7 dicembre 2009. URL consultato l'8 marzo 2017 (archiviato il 14 dicembre 2009).
  6. ^ (KO) 카라 구하라 성신여자대학교 수시 합격, su sportschosun.com, 2 novembre 2010. URL consultato il 30 dicembre 2017 (archiviato il 30 dicembre 2017).
  7. ^ (KO) 카라│My name is…2, in 10Asia, 10 marzo 2009. URL consultato il 20 dicembre 2017 (archiviato il 22 dicembre 2017).
  8. ^ KBS '청춘불패', '아이돌 7공주'의 좌충우돌 시골생활 정착기 - 노컷뉴스, su CBS, 9 ottobre 2009. URL consultato l'8 marzo 2017.
  9. ^ 맏언니 박규리, 구하라 연기자 데뷔 지원사격 '시티헌터 OST 부른다' - 손에 잡히는 뉴스 눈에 보이는 뉴스 - 뉴스엔, su Newsen, 13 aprile 2011. URL consultato l'8 marzo 2017 (archiviato l'8 marzo 2017).
  10. ^ KARA Gu Hara to make acting debut through "City Hunter", in 10Asia, 14 marzo 2011. URL consultato il 20 dicembre 2017 (archiviato il 22 dicembre 2017).
  11. ^ Kara's Goo Hara and Nicole as New MC's of SBS Inkigayo, in Soompi, 13 novembre 2011. URL consultato l'8 marzo 2017 (archiviato il 18 ottobre 2016).
  12. ^ (EN) The Korea Herald, KARA member Gu Ha-ra withdraws contract termination, su www.koreaherald.com, 19 gennaio 2011. URL consultato il 24 novembre 2019.
  13. ^ (KO) 네이버 뉴스, su news.naver.com. URL consultato il 24 novembre 2019.
  14. ^ KARA's Goo Ha-ra to do soundtrack, in Korea JoongAng Daily, 10 aprile 2013. URL consultato il 20 dicembre 2017 (archiviato l'11 luglio 2018).
  15. ^ KARA Goo Hara Chosen to be Ambassador for Blood Donations, in KpopStarz, 29 ottobre 2013. URL consultato l'8 marzo 2017 (archiviato l'8 marzo 2017).
  16. ^ Gu Ha-ra and Heechul to head fashion program, in Kpop Herald, 21 gennaio 2015. URL consultato il 20 dicembre 2017 (archiviato il 22 dicembre 2017).
  17. ^ KARA Gu Ha-ra to put out beauty book, in Kpop Herald, 23 giugno 2015. URL consultato il 20 dicembre 2017 (archiviato il 22 dicembre 2017).
  18. ^ Goo Ha-ra to make solo debut, in Kpop Herald, 7 luglio 2015. URL consultato il 20 dicembre 2017 (archiviato il 22 dicembre 2017).
  19. ^ Goo Ha-ra releases track list of 'Alohara', in Kpop Herald, 13 luglio 2015. URL consultato il 20 dicembre 2017 (archiviato il 22 dicembre 2017).
  20. ^ Giriboy, Goo Ha-ra team up, in Korea JoongAng Daily, 13 luglio 2015. URL consultato il 20 dicembre 2017 (archiviato il 22 dicembre 2017).
  21. ^ After School′s Uee, Kara′s Goo Hara and miss A′s Fei are Ready to Kick Butt in ′Fists of Shaolin Temple′ Poster, in Mwave, 6 ottobre 2015. URL consultato il 20 dicembre 2017 (archiviato il 22 dicembre 2017).
  22. ^ Goo Ha-ra joins KeyEast, in Kpop Herald, 18 gennaio 2016. URL consultato il 20 dicembre 2017 (archiviato il 22 dicembre 2017).
  23. ^ Thunder's new release to feature Goo Ha-ra, in Kpop Herald, 30 novembre 2016. URL consultato il 20 dicembre 2017 (archiviato il 22 dicembre 2017).
  24. ^ The Constantly Evolving Korean Film Industry: Web Content, in Korean Film Biz Zone, 18 settembre 2017.
  25. ^ (KO) [공식입장] '서울메이트' 측 "구하라, 호스트로 출연…자택 공개", in Xports News, 15 novembre 2017.
  26. ^ Gu Hara contributes to 'Jugglers' soundtrack, in Kpop Herald, 23 gennaio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2018 (archiviato il 23 gennaio 2018).
  27. ^ Goo Ha-ra named ambassador for Suncheon animal film fest, su Kpop Herald, 5 luglio 2018. URL consultato l'11 luglio 2018 (archiviato il 12 luglio 2018).
  28. ^ Kara′s Goo Hara Admits She Gets Botox and Lifts, in Mwave, 11 giugno 2015. URL consultato il 26 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 26 maggio 2019).
  29. ^ 5 idols who admitted to plastic surgery, in SBS PopAsia, 24 febbraio 2017.
  30. ^ Esther Chung e Hong Ji-yu, Public criticizes revenge porn law, Korea JoongAng Daily, 10 ottobre 2018. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  31. ^ Lee Suh-yoon, Rare jail term given to man in 'revenge porn' case, Korea Times, 11 ottobre 2018. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  32. ^ (KO) 김예나, 가수 구하라 자택서 숨진 채 발견…경찰 "사인 조사 중"(종합), su 연합뉴스, 24 novembre 2019. URL consultato il 24 novembre 2019.
  33. ^ (EN) 김광태, (LEAD) Female singer Goo Ha-ra found dead at her home, su Yonhap News Agency, 24 novembre 2019. URL consultato il 24 novembre 2019.
  34. ^ (KO) 가수 구하라 자택서 숨진 채 발견...전날 SNS에 "잘자" 셀카 남겨, su news.chosun.com, 24 novembre 2019. URL consultato il 24 novembre 2019.
  35. ^ (KO) 가수 구하라 자택서 숨진 채 발견…경찰 "조사중", su 연합뉴스TV, 24 novembre 2019. URL consultato il 24 novembre 2019.
  36. ^ (EN) K-Pop star Goo Hara found dead at home aged 28, 24 novembre 2019. URL consultato il 24 novembre 2019.
  37. ^ (KO) 구하라, 극단적 선택 시도…생명 지장 없어 - 스타투데이, su mk.co.kr, 26 maggio 2019. URL consultato il 26 maggio 2019.
  38. ^ HARA 1st Mini Album 'ALOHARA (Can You Feel It?)' - EP, in iTunes. URL consultato il 14 luglio 2015.
  39. ^ Lee Kyung-kyu wins grand prize at KBS Entertainment Awards, su 10Asia, 27 dicembre 2010. URL consultato il 2 febbraio 2018 (archiviato il 27 luglio 2018).
  40. ^ Jessica Kim, Han Suk-kyu reclaims glory at SBS Drama Awards, in 10Asia, 2 gennaio 2012. URL consultato il 29 giugno 2014 (archiviato il 26 aprile 2014).
  41. ^ Hallyu stars given award for savings, Yonhap News, 1º ottobre 2013. URL consultato il 30 giugno 2017 (archiviato il 22 dicembre 2017).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN323154590075143080379 · ISNI (EN0000 0004 6561 9613 · Europeana agent/base/120609 · GND (DE1200379438