Chiesa di Santa Maria dell'Angelo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiesa di Santa Maria dell'Angelo
StatoItalia Italia
RegioneEmilia-Romagna
LocalitàFaenza
ReligioneCattolica
Diocesi Faenza-Modigliana
Consacrazioneignoto
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzione1621
Completamento1646

Coordinate: 44°17′10.11″N 11°52′46.87″E / 44.286143°N 11.879685°E44.286143; 11.879685

La chiesa di Santa Maria dell'Angelo è un luogo di culto di Faenza.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Venne fondata dai Gesuiti nel 1621 e viene chiamata anche Santa Maria Nuova per distinguerla dalla chiesa di Santa Maria ad Nives.

La costruzione della chiesa è stata lunga e difficoltosa soprattutto per quanto riguarda la facciata, rimasta incompiuta nelle due parti tuttora di mattoni grezzi dentati (che avrebbero dovuto essere ornate rispettivamente da un timpano sommitale ed uno sovraporta), e la cupola, per la quale, nel 1646, fu interpellato l'architetto Ercole Fichi.

Molto bello è l'interno che si rifà al modello delle chiese gesuitiche. L'altare è stato realizzato su disegno di Padre Virgilio Spada unitamente al Borromini. Vi sono, fra le altre, le tombe della famiglia Spada, dei Conti Pasi, dei Conti Milzetti e dei Conti Mazzolani.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]