Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di San Bartolomeo a Monte Uliveto, o anche Monte Oliveto.
Chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto (Florence) - Facade 01.jpg
Facciata
StatoItalia Italia
RegioneToscana
LocalitàFirenze
Coordinate43°46′00.95″N 11°13′55.1″E / 43.76693°N 11.231972°E43.76693; 11.231972
Religionecattolica di rito romano
TitolareBartolomeo apostolo
Arcidiocesi Firenze
ArchitettoMichelozzo di Bartolomeo Michelozzi
Stile architettonicorinascimentale
Inizio costruzione1454
Completamento1955

La chiesa di San Bartolomeo a Monte Oliveto è un luogo di culto cattolico che fa parte di un ex complesso monastico situato in via Monte Oliveto a Firenze.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'interno

Fondato nel 1334 da un monaco dell'abbazia di Monte Oliveto Maggiore, il monastero venne poi ampliato nel 1377 col terreno donato da Bartolomeo Capponi e fu poi edificato nelle forme michelozziane attuali nel 1454.

La chiesa fu ristrutturata nel 1472, nuovamente nel 1725 e infine nel 1955.

L'interno, ad unica navata con volte a crociera, conserva l'affresco dell'Ultima Cena (e sinopia) del Sodoma (1515 ca.), staccato dal refettorio, affreschi di Bernardino Poccetti (1608 ca.) e l'affresco staccato della Deposizione di Cristo (e sinopia) di Ulisse Giocchi.

Numerose sono le tele di importanti pittori soprattutto manieristi, come il Cristo e la Emorroissa, sull'altare maggiore del Poppi l'Assunzione di Maria di Domenico Passignano (1592), la Vergine in gloria col Bambino e santi di Girolamo Macchietti (seconda metà del Cinquecento), il Beato Bernardo Tolomei di Simone Pignoni, la Santa Francesca Romana di Fabrizio Boschi (1610).

Notevoli le due acquasantiere figurate, a destra con la Vestale Tuccia, di Giovanni Battista Caccini, a sinistra con Claudia, del fiammingo Francesco Bostrinis (1676).

Opere già in loco[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]