Poppi (pittore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crocifisso che parla a San Tommaso d'Aquino con altri santi, chiesa di San Domenico, Prato

Il Poppi, soprannome di Francesco Morandini (Poppi, 1544 – tra il 3 e il 9 aprile 1597), è stato un pittore italiano del Cinquecento.

Allievo di Giorgio Vasari, spiegò la sua vena di illustratore elegante e fantasioso negli affreschi di Palazzo Vecchio a Firenze: collaborò alla decorazione del Tesoretto e dello Studiolo di Francesco I.

Il suo stile, dalla pennellata sicura, si può riconoscere per il particolare uso del colore: colori cangianti su incarnati chiarissimi, soprattutto nei soggetti femminili, con delicate sfumature che danno corpo ai volumi attraverso una piena padronanza dei giochi di ombre e luci.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18023827 · ISNI (EN0000 0000 6675 4658 · BAV 495/333162 · CERL cnp01361933 · Europeana agent/base/92882 · ULAN (EN500011518 · LCCN (ENnr93012597 · GND (DE119081458 · BNF (FRcb13195636g (data) · J9U (ENHE987007431786305171 · WorldCat Identities (ENlccn-nr93012597