Chiesa della Divina Sapienza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Divina Sapienza
StatoItalia Italia
RegioneLazio
LocalitàRoma
Religionecattolica
Diocesi Roma
Inizio costruzione1947
Completamento1952
Sito webIl sito ufficiale della cappella universitaria

Coordinate: 41°54′12.74″N 12°30′45.32″E / 41.903539°N 12.512588°E41.903539; 12.512588

La chiesa della Divina Sapienza è una chiesa di Roma, nel quartiere Tiburtino, in piazzale Aldo Moro, all'interno della Città universitaria di Roma.

Essa fu voluta da Pio XII come cappella dell'università romana, e fu progettata dall'architetto Marcello Piacentini nel 1947. Affidata inizialmente al clero della diocesi di Roma, dal 1958 è gestita dai Gesuiti.

La cappella ospitò due papi: il 14 marzo 1964 Paolo VI, e il 19 aprile 1991 Giovanni Paolo II.

La chiesa, a pianta ellittica, si fonda sul tipo centrale della chiesa romana barocca che invece trae le sue ispirazioni da esempi a pianta centrale di origine paleocristiana come la Basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme e Santa Costanza a Roma. Esternamente la chiesa si presenta in mattoni, con cornicione e portale in travertino. Sul cornicione la scritta (tratta da Siracide 1,1) : Sapientia a Deo est et cum illo fuit semper et est ante aevum. Sopra il portale è posta la statua di Santa Maria della Sapienza, opera di Arturo Dazzi, mentre nella lunetta dell'ingresso laterale è posta la figura marmorea di Cristo maestro, opera di Romano Romanelli.

L'interno presenta numerose opere d'arte tra cui:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]