Chiaro di luna (dolce)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiaro di Luna
Chiaro di Luna Paullo.jpg
Chiaro di luna fatta in casa
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneLombardia
Creato daEttore Pahor
Zona di produzionePaullo
Dettagli
Categoriadolce
SettorePaste fresche e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria
Ingredienti principali
  • farina
  • burro
  • zucchero
  • mandorle
  • confettura di albicocche
  • uvetta
 

La torta Chiaro di Luna è un dolce friabile a base di mandorle, confettura di albicocche e uvetta, tipico della città di Paullo[1].

La torta è nata nei gli anni cinquanta, quando un musicista dell'epoca Alberto Testa tradusse una canzone francese "Clair de lune a Maubeuge", riadattandola grazie alle analogie geografiche e climatiche dei due paesi[2]. Avendo riscosso un discreto successo, l'allora sindaco decise di commissionare un dolce per ricordare il lancio di questo 45 giri. Venne così incaricato il pasticciere del paese, Ettore Pahor che inventò questa torta tuttora prodotta solo da due artigiani in determinati periodi dell'anno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chiaro di Luna a Paullo (dolce), su paullese415.it. URL consultato il 23 novembre 2017.
  2. ^ Chiaro di luna a Paullo, su Informazioni e notizie dall'Oratorio Frassati di Paullo. URL consultato il 23 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2017).