Charles Stewart, III duca di Richmond

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Charles Stewart, III duca di Richmond e VI duca di Lennox
Peter Lely Charles Stewart 3rd Duke of Richmond.jpg
Charles Stewart, III duca di Richmond ritratto da sir Peter Lely
Duca di Richmond
Stemma
In carica 1660 –
1672
Predecessore Esmé Stewart, II duca di Richmond
Successore Titolo estinto
Altri titoli Duca di Lennox
Conte di Lichfield
Conte di Winchilsea
Barone Stuart di Newbury
Seigneur d'Aubigny
Nascita Londra, 7 marzo 1639
Morte Elsinora, dicembre 1672
Sepoltura Abbazia di Westminster, Londra
Dinastia Stewart di Darnley
Padre George Stewart, IX signore d'Aubigny
Madre Katherine Howard
Coniugi Elizabeth Rogers
Margaret Banaster
Frances Teresa Stewart

Charles Stewart, III duca di Richmond e VI duca di Lennox (Londra, 7 marzo 1639Elsinora, dicembre 1672), è stato un nobile, politico e diplomatico britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di George Stewart, IX signore d'Aubigny e di sua moglie Katherine Howard, figlia di Theophilus Howard, II conte di Suffolk.

Giovinezza[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 dicembre 1645 Charles fu creato Barone Stuart di Newbury e Conte di Lichfield, titolo conferitogli perché potesse continuare ad essere tramandato anche dopo la morte dello zio, Lord Bernard Stewart, caduto nella battaglia di Rowton Heath, durante la guerra civile inglese, mentre combatteva, realista, contro le truppe del Parlamento.

Esilio e matrimoni[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 1658 Charles andò in esilio in Francia, dove risiedette nella dimora di suo zio Ludovic Stewart, X signore d'Aubigny. L'anno successivo sposò Elizabeth Rogers. In seguito, nel 1662, si sposò una seconda volta con Margaret Banaster e poi una terza, con Frances Teresa Stewart; questa donna passò alla storia per aver rifiutato di diventare una delle favorite di re Carlo II Stuart.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Con la restaurazione inglese, nel 1660, Charles tornò in Inghilterra; entrò a far parte del Convention Parliament e si mostrò inflessibile nella condanna ai sostenitori del Commonwealth of England. Il 10 agosto 1660, alla morte del suo cugino Esmé Stewart, II duca di Richmond, ereditò il titolo e divenne III Duca di Richmond. Lo stesso anno il re lo nominò Gran Ciambellano di Scozia, ereditario Gran Ammiraglio di Scozia e Lord Luogotenente di Dorset. Il 15 aprile 1661 divenne cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera e nel 1671 fu mandato come ambasciatore alla corte di Danimarca. Nel 1668 divenne Lord Luogotenente e Vice Ammiraglio del Kent divenendo Conte di Winchilsea.

Ultimi anni e morte[modifica | modifica wikitesto]

L'11 maggio 1670 dovette fare atto d'omaggio a Luigi XIV di Francia poiché, alla morte dello zio Ludovic, aveva ereditato il titolo di Seigneur d'Aubigny.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN29433354 · LCCN (ENnr96023699 · WorldCat Identities (ENnr96-023699