Chanson de Guillaume

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chanson de Guillaume
Altri titoli Chançun de Willame
Canzone di Guglielmo
Autore ignoto
1ª ed. originale 1140 circa
Genere poema
Sottogenere poema cavalleresco (chanson de geste)
Lingua originale lingua d'oïl

La Chanson de Guillaume o Chançun de Willame (in italiano: "Canzone di Guglielmo") è una chanson de geste della prima metà del XII secolo (c.1140)[1], anche se la prima parte del poema potrebbe risalire all'XI secolo[1][2]; assieme alla Chanson de Roland e Gormont et Isembart, è considerata una delle tre chansons de geste la cui composizione è sicuramente databile a prima del 1150[3]). Il lavoro è generalmente considerato come costituito da due parti distinte: la prima racconta di Guglielmo d'Orange, suo nipote Vivien e il giovane fratello Gui di quest'ultimo, le loro varie battaglie con i saraceni a L'Archamp. Nella seconda metà del poema (dopo il verso 2000), Guillaume è aiutato da Rainouard, un gigante.

Il poema è costituito da 3.553 versi con assonanza lassa; la maggior parte dei versi sono in decasillabo, ma ve ne sono anche di più brevi in senari.[2]Il poema esiste in una sola copia manoscritta del XIII secolo, scritta in anglo-normanno, venuta alla luce soltanto nel 1901[4] quando vennero messi in vendita i libri di Sir Henry Hope Edwardes. Il manoscritto venne acquisito dalla British Library (British Library, Additional 38.663).

Essa è l'unica chanson de geste riguardante le gesta di Guglielmo d'Orange, che non è stata inclusa nelle collezioni cicliche, del XIII secolo, di chansons de geste generalmente denominate Gesta di Guillaume d'Orange.

Gran parte del materiale del poema (in particolare la seconda metà) è stato ampliato e adattato dalla più tarda chanson de geste Aliscans.

La chanson sembra basata sulle gesta della battaglia di Guglielmo di Gellone sul fiume Orbieu, o Orbiel, vicino Carcassonne nel 793.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Hasenohr, 520-522.
  2. ^ a b Holmes, 102-104.
  3. ^ Hasenohr, 239.
  4. ^ Holmes scrive del 1903 che è la data della sua prima pubblicazione.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) Geneviève Hasenohr and Michel Zink, eds. Dictionnaire des lettres françaises: Le Moyen Age. Collection: La Pochothèque. Paris: Fayard, 1992. ISBN 2-2530-5662-6
  • (EN) Urban T. - Holmes, Jr., A History of Old French Literature from the Origins to 1300. New York: F.S. Crofts, 1938.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]