Ceratiidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ceratiidae
Ceratias holboelli.jpg
Ceratias holboelli
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Lophiiformes
Famiglia Ceratiidae
Generi

Ceratias
Cryptopsaras

I Ceratidi (Ceratiidae), sono una famiglia di pesci abissali dell'ordine Lophiiformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questi pesci vivono in tutti gli oceani (sono però assenti dal mar Mediterraneo) in acque molto profonde, fino a 4500 m.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Dimorfismo sessuale in Cryptopsaras couesii: notare il maschio attaccato al ventre, indicato dalla freccia.

Stretti parenti dei più noti melanoceti come il Melanocetus johnsonii, si differenziano da questi per le dimensioni e peso maggiori (fino a un metro di lunghezza e 50 kg) e la conformazione della coda, a forma di ventaglio.Inoltre le pinne pettorali sono molto piccole e l'esca luminosa è penzolante, non verticale. La bocca è praticamente verticale.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Sono predatori che si cibano di altri pesci che vengono attratti dall'esca luminosa (illicio).

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Come la maggior parte dei lofiformi abissali, c'è uno spiccato dimorfismo sessuale: la femmina, grande e provvista di un' enorme testa, ospita il maschio, molto piccolo e privo di esca, che vive come un parassita sulla compagna. Quando ancora è un avannotto esso ricerca una femmina ed avviene una fusione dei sistemi circolatori dei due individui. Le larve sono pelagiche; le uova sono deposte in nastri mucosi.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Cryptopsaras couesii fotografato in luce naturale nel buio degli abissi

Comprende i seguenti generi e specie:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci