Castello di Maintenon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castello di Maintenon
Château de Maintenon 2008.jpg
La facciata del castello di Maintenon
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneCentro-Valle della Loira
LocalitàMaintenon
Coordinate48°35′08″N 1°34′41″E / 48.585556°N 1.578056°E48.585556; 1.578056Coordinate: 48°35′08″N 1°34′41″E / 48.585556°N 1.578056°E48.585556; 1.578056
Informazioni generali
CondizioniIn uso
StileLouis XII style
Realizzazione
ArchitettoAndré Le Nôtre
ProprietarioFondation Mansart

Il castello di Maintenon è un castello situato nella città di Maintenon nel dipartimento francese dell'Eure-et-Loir, Francia, famoso per essere stata la dimora di Madame de Maintenon, seconda moglie del Re Sole.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione del castello iniziò nel XII secolo e si protrasse fino al XVII secolo. Il maschio quadrato in pietra fu costruito nel XIII secolo.

Jean Cottereau, tesoriere di Luigi XII e di Francesco I, diventato proprietario nel 1509, abbellì il castello facendo costruire le ali nord e est in stile rinascimentale.

Nel 1674 Luigi XIV acquistò il castello per Madame de Maintenon e vi fece fare dei lavori durante la costruzione dell'acquedotto sotto il quale fu scavato un grande canale. La realizzazione del giardino fu affidata a Le Nôtre, giardiniere del Re.

Madame de Maintenon fece costruire, su progetto di Mansart, una nuova ala, nella quale vennero ricavati i suoi appartamenti.

Madame de Montespan vi mise al mondo Mademoiselle de Blois.

Racine vi scrisse le sue tragedie Ester e Atalia per le educande del convento di Saint-Cyr.

Giardini[modifica | modifica wikitesto]

In fondo ai giardini sussistono le vestigia dell'acquedotto che doveva alimentare le fontane del parco del castello di Versailles. Il progetto, che prevedeva la deviazione delle acque dell'Eure, un'opera di 80 km, fu affidato a Vauban che nel 1685 iniziò gli studi. Il parco del castello di Maintenon doveva essere attraversato da un acquedotto formato da tre ordini di arcate: 47 arcate al piano inferiore, 195 arcate al piano medio e 390 arcate al piano superiore. Le guerre di Luigi XIV impedirono la fine dei lavori.

Il castello nel cinema[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) Françoise Chandernagor, L'Allée du roi: souvenirs de Françoise d'Aubigné, marquise de Maintenon, épouse du Roi de France, Paris, Julliard, 1995.
  • (FR) André Lambert, La Reine sans couronne: Françoise de Maintenon, l'épouse secrète de Louis XIV, Paris: Del Duca, 1962.
  • (FR) Alain Niderst, Autour de Françoise d'Aubigné, marquise de Maintenon: actes des Journées de Niort, 23-25 maggio 1996, Paris: H. Champion, 1999.
  • (FR) Simone Bertière, Les Femmes du Roi-Soleil, Éditions de Fallois, 1998.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN149117797 · LCCN (ENn2002023943 · GND (DE4606119-8 · WorldCat Identities (ENlccn-n2002023943