Castello di Inveraray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castello di Inveraray
Inveraray Castle, Argyll and Bute, Scotland-31May2010.jpg
Inveraray Castle da sud-ovest
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
   Scozia Scozia
LocalitàInveraray
IndirizzoArgyll PA32 8XE
Coordinate56°14′14.93″N 5°04′24.87″W / 56.237481°N 5.073576°W56.237481; -5.073576
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Stileneogotico
Realizzazione
ArchitettoWilliam Adam
Roger Morris e altri
ProprietarioXIII duca di Argyll

Il castello di Inveraray (in inglese: Inveraray Castle; in gaelico scozzese Caisteal Inbhir Aora, pronunciato [ˈkʰaʃtʲal iɲɪɾʲˈɯːɾə]) è una tenuta nei pressi di Inveraray, nella contea di Argyll, nella parte occidentale della Scozia, sulla riva del Loch Fyne, il più lungo dei laghi della Scozia.[1] È la residenza del duca di Argyll, capo del clan Campbell, sin dal XVII secolo.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dipinto di Inveraray Castle, 1880

La residenza è principalmente in stile neogotico della metà del XVIII secolo. I progettisti che vi lavorarono includono William Adam e Roger Morris.

Gli interni comprendono una serie di sale neoclassiche, create per il V duca di Argyll da Robert Mylne[1] e oggi aperte al pubblico.

Il XIII duca di Argyll e la sua famiglia vivono in appartamenti privati occupando due piani tra due delle torri merlate circolari del castello. Recenti lavori di ristrutturazione includevano l'installazione del primo riscaldamento centrale della casa.[1]

Nel 1975 un incendio devastante colpì Inveraray e per qualche tempo il XII duca e la sua famiglia vissero nel seminterrato del castello mentre i restauri richiesero una mobilitazione mondiale per la raccolta fondi.[2]

Inveraray Castle è un edificio storico di categoria A. È circondato da un giardino di 16 acri e tenuta di 60.000 ettari.[1]

Fantasmi[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la leggenda, il castello di Inveraray sarebbe infestato dal fantasma di un arpista che, nel 1644, venne impiccato per aver spiato la padrona di casa, e che si manifesterebbe con il suono di un'arpa. Lo spettro sarebbe stato segnalato da parte di visitatori dell'edificio.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Matthew Dennison, Inveraray Castle: home to the Duke of Argyll, su telegraph.co.uk, The Daily Telegraph, 14 luglio 2011. URL consultato il 24 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2011).
  2. ^ The Duke of Argyll, in The Daily Telegraph, 23 aprile 2001. URL consultato il 24 maggio 2012.
  3. ^ Most haunted places on earth (MSNBC), su nydailynews.com, NY Daily News. URL consultato l'8 gennaio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3842150647109310860006 · LCCN (ENno2017121379 · WorldCat Identities (ENlccn-no2017121379