Carlo Boucheron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Una medaglia raffigurante Carlo Boucheron

Carlo Emanuele Boucheron (Torino, 1773Torino, 16 marzo 1838) è stato un filologo italiano, docente di eloquenza latina e greca all'università di Torino.

Fu maestro di Coriolano di Bagnolo e di Tommaso Vallauri.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo i primi studi nelle lettere latine e italiane, si volse alla teologia e alla giurisprudenza, e ottenne la laurea in entrambe le facoltà. A trentuno anni fu applicato alla regia segreteria di Stato per gli Affari Esteri, e dopo un anno, fu nominato segretario di Stato. Si dedicò quindi allo studio delle lettere greche, ebraiche e latine sotto la guida di Tommaso Valperga Caluso. Nominato nel 1804 professore di letteratura greca all'università di Torino, nel 1814 gli fu affidata la cattedra di eloquenza latina. Stampò nel 1825 il primo suo lavoro latino, la "Vita del cavaliere Priocca", uomo di Stato e ministro di Carlo Emanuele IV.

Fu anche professore di storia nella Regia accademia militare. Carlo Alberto lo scelse come precettore per i suoi figli.

Pregiate le sue iscrizioni in latino, temporarie e monumentali. Morì a Torino il 16 marzo 1838, in conseguenza di una frattura al ginocchio destro, riportata per una caduta sullo scalone dell'università. I suoi amici e studenti, in segno d'ammirazione e stima, con una sottoscrizione gli eressero un monumento su progetto del Pelagi mentre lo scultore Bruneri ne eseguì il ritratto.

È sepolto nel Cimitero monumentale di Torino.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN34800363 · ISNI (EN0000 0000 7326 0138 · LCCN (ENno2009193078 · GND (DE1055235248 · CERL cnp00968123