Camuffamento Dazzle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Camuffamento Dazzle sulla USS West Mahomet,1918

Il camuffamento Dazzle, altrimenti conosciuto come Razzle Dazzle o Motivo Dazzle, fu un sistema di camuffamento ad uso navale utilizzato estensivamente nella Grande Guerra e in minor misura nella seconda guerra mondiale. Accreditato all'artista Norman Wilkinson, consiste in un complesso di righe e disegni geometrici contrastanti che s'interrompono e s'intersecano.

Diversamente dalle altre forme di camuffamento, il Dazzle non nasconde, bensì confonde l'osservatore rendendo difficile da stimare la distanza, la velocità e la grandezza dell'oggetto. Norman Wilkinson spiegò, nel 1919, che il Dazzle era inteso proprio per confondere il nemico rendendo più difficile ai sommergibili il siluramento delle navi britanniche.

Il Dazzle venne adottato dall'ammiragliato britannico e dalla marina militare statunitense previa una piccola valutazione del sistema. Alcune navi così dipinte vennero identificate in classi per via dei loro motivi sempre uguali, così si provarono vari disegni per confondere sempre più il nemico. Capire se un disegno Dazzle è efficace o meno dipende da vari fattori non misurabili, quindi non esiste, al momento, un camuffamento Dazzle praticamente perfetto.

Questa tecnica attirò moltissimi artisti come Pablo Picasso.