Camponotus leonardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Camponotus leonardi
Casent0901895 p 1 high.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Hymenopteroidea
Ordine Hymenoptera
Sottordine Apocrita
Sezione Aculeata
Superfamiglia Vespoidea
Famiglia Formicidae
Sottofamiglia Formicinae
Genere Camponotus
Specie C. leonardi
Nomenclatura binomiale
Camponotus leonardi
Emery, 1889
Sottospecie
  • C. leonardi leonardi
  • C. leonardi gracilentus
  • C. leonardi griseus

Camponotus leonardi Emery, 1889 è una specie di formica appartenente alla sottofamiglia Formicinae.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Esemplare di C. leonardi infettato dal fungo O. unilateralis

Fra le sue caratteristiche più particolari è opportuno citare che è la specie ospite del parassita fungino Ophiocordyceps unilateralis. Questo parassita riesce a controllare il comportamento della formica e la induce ad allontanarsi dalla colonia e scendere dalla cima degli alberi dove abitualmente vive fino a raggiungere il posto più adatto alla crescita del fungo; a quel punto la formica morde una venatura di foglia (il morso della morte) ed il fungo che si nutre della formica può svilupparsi e diffondere le proprie spore che infetteranno altre formiche[2].
Le formiche vengono infettate attraverso gli spiracoli per la respirazione; le spore del fungo riescono a raggiungere dei tessuti relativamente deboli e comincia a svilupparsi. Quando il fungo è pronto a produrre spore i miceli raggiungono il cervello della formica ed alterano le reazioni ai feromoni gestendo il comportamento della formica che raggiunge un microclima adatto al fungo (generalmente temperatura tra i 20° e i 30°, 25 cm dal suolo).

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Comprende le seguenti sottospecie:[1]

  • C. leonardi leonardi Emery, 1889
  • C. leonardi gracilentus Viehmeyer, 1916
  • C. leonardi griseus Karavaiev, 1929

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Camponotus leonardi, in AntWeb. URL consultato il 25 gennaio 2013.
  2. ^ Pontoppidan MB, Himaman W, Hywel-Jones NL, Boomsma JJ, Hughes DP, Graveyards on the Move: The Spatio-Temporal Distribution of Dead Ophiocordyceps-Infected Ants (PDF), in PLoS ONE 2009; 4 (3): e4835.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi