Campionati mondiali di pugilato dilettanti 2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campionati mondiali di pugilato dilettanti 2009
Logo della competizione
Competizione Campionati mondiali di pugilato dilettanti
Sport Boxing pictogram.svg Pugilato
Edizione XV
Organizzatore AIBA
Date 1º - 12 settembre
Luogo Milano (Italia Italia)
Partecipanti 554
Nazioni 133
Discipline 11
Impianto/i Mediolanum Forum,
Assago
Sito Web worldboxingmilano.org
Statistiche
Miglior nazione Russia Russia (2/4/2)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Chicago 2007 Baku 2011 Right arrow.svg

La quindicesima edizione dei Campionati mondiali di pugilato dilettanti del 2009 (AIBA World Boxing Championships) si sono svolti a Milano, Italia, dal 1º al 12 settembre, presso il Mediolanum Forum di Assago. Ha visto la partecipazione di più di 700 Atleti e 400 Team Officials in rappresentanza di 143 Paesi con oltre 300 media accreditati.

Durante gli 11 giorni di competizione si sono svolti circa 600 incontri per l'assegnazione degli 11 titoli iridati in palio, uno per ogni categoria di peso: 48, 51, 54, 57, 60, 64, 69, 75, 81, 91 e +91 kg. I match sono tutti composti da 3 round da 3 minuti ciascuno, con intervalli di un minuto fra un round e l'altro.

L'italiano Roberto Cammarelle, concorrente nella categoria dei pesi supermassimi, è stato nominato miglior pugile della competizione.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

L'AIBA è la federazione internazionale riconosciuta dal CIO che governa la Boxe Olimpica.

Il Comitato Organizzatore Locale (MILOC– Milan Local Organizing Committee) si è costituito nel novembre del 2007 sotto forma di ente no profit che riceve il pieno supporto del C.O.N.I. e della FPI (Federazione Pugilistica Italiana).

Il Comitato Organizzatore Locale (MILOC) ha sede a Milano ed è guidato dal Presidente Andrea Locatelli (fondatore di MediaPartners, oggi vicepresidente di Infront) e dal Direttore Generale Paolo Taveggia.

Il MILOC è responsabile dell'organizzazione della manifestazione sportiva iridata.

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Giorno 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
QF SF F
       Preliminari, quarti, semifinali        FINALI

Il 10 settembre è stato osservato un giorno di riposo.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Categoria Oro Oro Argento Argento Bronzo Bronzo
Pesi Minimosca (kg 48)
(dettagli)
Mongolia Pürevdorjiin Serdamba Russia David Ayrapetyan Corea del Sud Jong Hun Shin
Cina Jiazhao Li
Pesi Mosca (kg 51)
(dettagli)
Porto Rico Arroyo McWilliams Mongolia Tugstsogt Nyambayar Germania Ronny Beblik
Russia Misha Aloyan
Pesi Gallo (kg 54)
(dettagli)
Bulgaria Detelin Dalakliev Russia Eduard Abzalimov Irlanda John Joseph Nevin
Cuba Yankiel Leon Alarcon
Pesi Piuma (kg 57)
(dettagli)
Ucraina Vasyl' Lomačenko Russia Sergey Vodopiyanov Messico Óscar Valdez Fierro
Uzbekistan Bahodirjon Sultonov
Pesi Leggeri (kg 60)
(dettagli)
Italia Domenico Valentino Porto Rico Josè Pedraza Georgia Koba Pkhakadze
Russia Albert Selimov
Pesi Superleggeri (kg 64)
(dettagli)
Cuba Roniel Iglesias Sotolongo Stati Uniti Frankie Gomez Mongolia Munkh Uranchibeg
Ungheria Gyula Kate
Pesi Welter (kg 69)
(dettagli)
Germania Jack Culcay-Keth Russia Andrej Zamkovoj Uzbekistan Botirjon Mahmudov
Kazakistan Serik Sapiyev
Pesi Medi (kg 75)
(dettagli)
Uzbekistan Abbos Atoev Armenia Andranik Hakobyan India Vijender Kumar
Venezuela Alfonso Blanco
Pesi Mediomassimi (kg 81)
(dettagli)
Russia Artur Beterbiyev Uzbekistan Elshod Rasulov Cuba José Larduet Gómez
Francia Abdelkader Bouhenia
Pesi Massimi (kg 91)
(dettagli)
Russia Egor Mehoncev Cuba Osmai Acosta Duarte Francia John M'Bumba
Ucraina Oleksandr Usyk
Pesi Supermassimi (kg 91 +)
(dettagli)
Italia Roberto Cammarelle Ucraina Roman Kapitonenko Bielorussia Viktar Zuyeu
Cina Zhang Zhilei

Medagliere[modifica | modifica wikitesto]

Posizione Paese Oro Argento Bronzo Riepilogo
1 Russia Russia 2 4 2 8
2 Italia Italia 2 0 0 2
3 Cuba Cuba 1 1 2 4
Uzbekistan Uzbekistan 1 1 2 4
5 Mongolia Mongolia 1 1 1 3
Ucraina Ucraina 1 1 1 3
7 Porto Rico Porto Rico 1 1 0 2
8 Germania Germania 1 0 1 2
9 Bulgaria Bulgaria 1 0 0 1
10 Armenia Armenia 0 1 0 1
Stati Uniti Stati Uniti 0 1 0 1
12 Cina Cina 0 0 2 2
Francia Francia 0 0 2 2
14 Bielorussia Bielorussia 0 0 1 1
Kazakistan Kazakistan 0 0 1 1
Corea del Sud Corea del Sud 0 0 1 1
Irlanda Irlanda 0 0 1 1
Georgia Georgia 0 0 1 1
India India 0 0 1 1
Messico Messico 0 0 1 1
Ungheria Ungheria 0 0 1 1
Venezuela Venezuela 0 0 1 1
Totale 11 11 22 44

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport