Camera dei signori prussiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Camera dei signori di Prussia)
Camera dei Signori di Prussia
Preußisches Herrenhaus
Wappen Deutsches Reich - Königreich Preussen (Grosses).png
Stemma della Prussia
Berlin Herrenhaus 1900.jpg
La Herrenhaus nel 1900
Stato Regno di Prussia
Tipo Camera alta
Istituito 31 gennaio 1850
da Federico Guglielmo IV
Predecessore Stati generali prussiani
Soppresso 15 novembre 1918
Successore Consiglio di Stato di Prussia
Sede Herrenhaus, Berlino
Indirizzo Leipziger Str. 3

La Camera dei signori prussiana (in tedesco: Preußisches Herrenhaus) a Berlino era la camera alta del Preußischer Landtag, il parlamento della Prussia dal 1850 al 1918. Insieme alla camera bassa, la Camera dei rappresentanti (in tedesco: Abgeordnetenhaus), formava la legislatura bicamerale prussiana.

Regno di Prussia[modifica | modifica wikitesto]

Basata sulla Camera dei lord del Regno Unito, la Herrenhaus fu creta in seguito alla rivoluzione del 1848 con l'adozione della Costituzione del regno di Prussia dal re Federico Guglielmo IV il 31 gennaio 1850.

Un membro della Herrenhaus era noto come pari, o ufficialmente come membro della Camera dei signori prussiana (in tedesco: Mitglieder des preußischen Herrenhauses, o MdH). La Herrenhaus era composta da pari ereditari, pari a vita nominati dal re di Prussia, pari in virtù della posizione e da rappresentanti di città e università. La maggior parte dei membri era nobile, anche se erano presenti anche membri non nobili, specialmente tra i rappresentanti delle città e delle università.

La composizione era la seguente:

  • Principi della casa reale di Hohenzollern che avevano raggiunto la maggiore età.
  • Membri per diritto ereditario:
  • Membri a vita:
    • i titolari dei quattro grandi uffici (Grosse Hofämter) del regno, ovvero il Ciambellano di Stato (Landhofmeister), il Cancelliere (Kanzler), l'Alto maresciallo (Obermarschall) e l'Alto burgravio (Oberburggraf);
    • i membri nominati dal re, che potevano essere sia nobili che non, e comprendevano generali e ammiragli selezionati, alti funzionari governativi, imprenditori e filantropi;
    • i membri per carica, principalmente titolari di cariche nobili, i rappresentanti delle università e i sindaci delle città.

Stato libero[modifica | modifica wikitesto]

Con la rivoluzione del 1918 e la caduta della monarchia in seguito alla prima guerra mondiale, la Herrenhaus venne sciolta dal governo del ministro presidente Paul Hirsch. In base alla costituzione del 1920 dello Stato Libero di Prussia esso venne sostituito dal Consiglio di Stato (in tedesco: Staatsrat), composto dai delegati delle assemblee delle province. Il sindaco di Colonia Konrad Adenauer fu presidente del Consiglio di Stato dal 1921 al 1933.

Presidenti della Herrenhaus[modifica | modifica wikitesto]

Membri celebri[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: (EN238295874 · GND: (DE35263-9