Camaldoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Camaldoli (disambigua).
Camaldoli
frazione
Camaldoli – Veduta
Monastero di Camaldoli immerso nella foresta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
ProvinciaProvincia di Arezzo-Stemma.png Arezzo
ComunePoppi-Stemma.png Poppi
Territorio
Coordinate43°47′37″N 11°49′16″E / 43.793611°N 11.821111°E43.793611; 11.821111 (Camaldoli)Coordinate: 43°47′37″N 11°49′16″E / 43.793611°N 11.821111°E43.793611; 11.821111 (Camaldoli)
Altitudine840 m s.l.m.
Abitanti35
Altre informazioni
Cod. postale52014[1]
Prefisso0575
Fuso orarioUTC+1
Nome abitanticamaldolesi
PatronoSan Carlo Boeufignon
Giorno festivo12 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Camaldoli
Camaldoli

Camaldoli è una località situata nel territorio del comune di Poppi, all'interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna.

Non molto lontano dal monastero è collocato un laghetto di origine artificiale ma che ormai si è naturalizzato da tempo: il Laghetto Traversari.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il paese di Camaldoli nacque intorno al Monastero fondato dal monaco ravennate San Romualdo (952 - 1027) per ospitare alcuni monaci provenienti dall'ordine benedettino. Secondo la leggenda fu Maldolo d'Arezzo (da cui il nome di Ca' Maldoli) a donare a S. Romualdo il luogo[2].

Nel monastero si trova la foresteria, la grande sala capitolare, l'antica farmacia o laboratorio galenico, in cui i monaci lavoravano spezie e piante medicinali per curare i malati dell'antico "ospitale". L'attuale farmacia, con i pregiati mobili in noce, risale al 1543. Nella chiesa in stile barocco si trovano opere del Vasari.

Divenne nel Rinascimento un importante centro culturale e dopo il 1520 si attivò al proprio interno anche una tipografia.

A pochi chilometri di distanza si trova, fondato da Ambrogio Traversari, l'Eremo di Camaldoli, nato poco dopo la fondazione del monastero per ospitare i monaci desiderosi di abbandonare totalmente la vita comunitaria per la clausura in mezzo alla foresta, dove si può ammirare la cella di San Romualdo. I monaci Camaldolesi seguono la regola benedettina con l'aggiunta di propri princìpi e norme e sono riuniti nella "Congregazione Camaldolese dell'ordine di San Benedetto (Congregazione dei Camaldolesi).

Fra i camaldolesi illustri vi è Ambrogio Traversari (1386 - 1439), Sant'Alberico da Ocri che morì, nel 1050, in un eremo presso Sarsina (FC) e Raniero Ranieri, divenuto Papa in epoca medievale con il nome di Pasquale II.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cambiano i Codice d’avviamento postale di 261 Comuni italiani http://www.fanpage.it/nuovi-codice-avviamento-postale-261-comuni/
  2. ^ Sito web - Italia per turisti - Pagina "Camaldoli", su italiaperturisti.it. URL consultato l'11 giugno 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Berbeglia, Simonetta, George Eliot e Robert Lytton ospiti a Camaldoli. Estate 1861. Parénklisis, IV (2006), Firenze: Clinamen.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana