Caleta Olivia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Caleta Olivia
città
Caleta Olivia – Veduta
Localizzazione
StatoArgentina Argentina
ProvinciaBandera de la Provincia de Santa Cruz.svg Santa Cruz
DipartimentoDeseado
Territorio
Coordinate46°26′S 67°32′W / 46.433333°S 67.533333°W-46.433333; -67.533333 (Caleta Olivia)Coordinate: 46°26′S 67°32′W / 46.433333°S 67.533333°W-46.433333; -67.533333 (Caleta Olivia)
Altitudine37 m s.l.m.
Superficie24,4 km²
Abitanti36 077 (2001)
Densità1 478,57 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postaleZ9011
Prefisso297
Fuso orarioUTC-3
Nome abitanticaletense
Cartografia
Mappa di localizzazione: Argentina
Caleta Olivia
Caleta Olivia
Sito istituzionale

Caleta Olivia è una città dell'Argentina situata nella parte nord-orientale della provincia di Santa Cruz, sul golfo San Jorge, lungo la costa atlantica. Ha una popolazione di circa 36.000 abitanti. È il secondo centro più popolato della provincia dopo il capoluogo Rio Gallegos.

La città fu fondata il 20 novembre 1901 dal Tenente della Marina Militare Exequiel Guttero, capitano del Guardia Nacional, una nave che trasportava cavi, strumentazione ed operai per la costruzione di una linea del telegrafo a sud di Comodoro Rivadavia. All'insediamento fu dato il nome della moglie di Guttero, Olivia.

Le principali attività economiche nei dintorni della città sono l'estrazione di petrolio, l'allevamento di pecore e la pesca. Il porto è utilizzato per l'esportazione del pescato e di altri prodotti locali.

Nonostante la latitudine meridionale, la città gode di temperature piuttosto miti grazie alla posizione sulla costa oceanica; le spiagge sono frequentate nei mesi estivi, ed è possibile praticare diversi sport acquatici.

Fra i monumenti della città, il più caratteristico è senza dubbio "El Gorosito", costruito in onore dell'Obrero Petrolero, l'operaio del settore petrolchimico.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Gráfica de evolución

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]