Bubble Ghost

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bubble Ghost
videogioco
Bubble ghost st hall05.png
Schermata su Atari ST
Piattaforma Amiga, Amstrad CPC, Apple IIGS, Atari ST, Commodore 64, MS-DOS, Game Boy
Data di pubblicazione 1987 (Atari ST)
1988 (altri computer)
1990 (Game Boy)
Genere Rompicapo
Sviluppo Christophe Andréani (Atari ST), Infogrames, Pony Canyon (Game Boy)
Pubblicazione ERE Informatique (Francia), Accolade (USA), Infogrames (Europa), Pony Canyon (Giappone)
Modalità di gioco Giocatore singolo
Requisiti di sistema PC: video CGA, EGA, Tandy

Bubble Ghost è un videogioco realizzato da Christophe Andréani nel 1987. È stato sviluppato inizialmente sull'Atari ST e pubblicato dalla ERE Informatique in Francia. Quindi il gioco è stato convertito per altri personal computer, compresi Amstrad CPC, Amiga, Apple IIGS, Commodore 64 e DOS. Esiste anche una versione per Game Boy del 1990. Il gioco è stato pubblicato da Infogrames in Europa, Accolade in USA e Pony Canyon in Giappone. Nel 1990 la Infogrames pubblicò una versione aggiornata per Amiga e Atari ST, intitolata Bubble +.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore impersona un fantasma il cui obiettivo è quello di guidare una bolla attraverso le stanze di una casa stregata. La casa è formata da stanze bidimensionali a schermo fisso, con visuale di lato, ognuna delle quali costituisce un livello. Per completare un livello la bolla deve arrivare indenne all'uscita. Il fantasma è immune ai pericoli, ma se la bolla colpisce le pareti o gli ostacoli scoppia e il giocatore perde una vita. Gli ostacoli includono candele accese, elettricità, ventilatori, mostri, guglie acuminate e altro. Il fantasma può volare liberamente per la stanza anche attraverso le pareti, soffiare, e ruotare su sé stesso per variare la direzione di soffio. L'azione di soffiare serve anzitutto a spingere la bolla, ma anche a controllare i vari oggetti, ad esempio si può soffiare sulla candela per spegnerne la fiamma, sugli interrurrori per attivare o disattivare i ventilatori, o nella trombetta per eliminare un mostro.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi