Infogrames

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Infogrames Entertainment SA
Logo
StatoFrancia Francia
Borse valoriBorsa di Parigi
Fondazionegiugno 1983
Fondata daBruno Bonnell e Christophe Sapet
Chiusura2009 (modifica della ragione sociale in Atari)
Sede principaleLione
Persone chiave
SettoreInformatica
Prodottivideogiochi
Fatturato701 milioni (2004)
Sito webwww.infogrames.com/

Infogrames Entertainment SA, comunemente chiamata Infogrames, è stata una holding internazionale con sede a Lione, Francia. Attraverso le sue controllate, Infogrames produceva, sviluppava, pubblicava e distribuiva videogiochi per tutte le maggiori console e computer. Possedeva la quota di controllo di Atari, Inc., con sede a New York, USA, e di Atari Europe.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondata nel 1983 da Bruno Bonnell e Christophe Sapet a Lione. Stando a quanto detto da Bonnell in un'intervista televisiva[senza fonte], i fondatori usarono un programma informatico per mischiare e fondere parole per suggerire il nuovo nome della compagnia. Uno dei risultati fu "Infogramme": un portmanteau (parola costruita con altre parole) dei termini francesi "informatique" e "programme". La scelta finale, "Infogrames", era una versione leggermente modificata di questo risultato. La pronuncia corretta è [ɛ̃fɔɡʁam] (circa "enfogràm"), e non è collegato alla parola inglese "games".

Nei primissimi anni di attività Infogrames pubblicò molti titoli, tra cui anche alcuni programmi di utilità, per i computer francesi Thomson MO5, Thomson TO7 e seguenti, comprese versioni italiane per il PC 128[1]. Presto estese la produzione a molti altri computer diffusi in Europa e in seguito, dagli anni '90, anche alle console.

Nei tardi anni ottanta la Infogrames divenne famosa per i suoi giochi contenenti spesso idee originali e contenuti umoristici. Diversi titoli vennero tratti con licenza ufficiale da fumetti di origine francofona, come i Puffi o Tin Tin.

Nel giugno 1987 Infogrames acquisì completamente la ERE Informatique, una delle prime società francesi di videogiochi. Già da qualche tempo la ERE era in difficoltà finanziarie e la Infogrames aveva una compartecipazione nel suo capitale[2].

Infogrames Entertainment venne quotata alla Borsa di Parigi nel 1993, quando il suo volume d'affari era di 102 milioni di franchi[3].

Infogrames, Inc. è stato anche il nome della filiale americana di Infogrames Entertainment SA. Venne fondata nel 1993 come GT Interactive, e acquistata nel 1999 da Infogrames. Nel 2001 Infogrames Inc. acquisì Hasbro Interactive, che includeva MicroProse, Atari e Game.com. Nel 2003 Infogrames Entertainment cambiò ufficialmente nome della sede statunitense in Atari, Inc. e la sede europea divenne Atari Europe, mentre la società a capo dell'holding mantenne il nome di Infogrames Entertainment.

Dagli anni novanta al 2001 Infogrames ha acquisito molte compagnie nel settore dei videogiochi. Oltre a GT Interactive e Hasbro Interactive, furono acquisiti Ocean Software, Gremlin Interactive, Accolade, la Shiny Entertainment di Dave Perry, Eden Games e Melbourne House.

La Shiny Entertainment è stata venduta alla Foundation 9 Entertainment il 2 ottobre 2006.[4]

Nel maggio del 2008 Infogrames, già proprietaria della maggioranza dell'Atari, ha completato l'acquisizione delle azioni per undici milioni di dollari.[5]

Nel corso del 2009, proseguendo le difficoltà finanziarie, alcuni rami d'azienda furono venduti a partner, e l'azienda modificò il proprio nome in Atari SA[6].

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Tra i molti giochi pubblicati da Infogrames va citata la serie Alone in the Dark, Iznogoud (basato sull'omonimo fumetto Iznogoud), Chamonix Challenge (un gioco basato sull'alpinismo), North & South (uno strategico a turni ambientato nel periodo della Guerra di secessione americana), Civilization III (di Sid Meier), Grand Prix 4 (di Geoff Crammond), Bugs Bunny: Lost in Time e Bugs Bunny e Taz in viaggio nel tempo, Eternam, la serie di V-Rally, Ronaldo V-Football, Driver 2: Back on the Streets e Gekido.

Elenco approssimativo dei videogiochi pubblicati con marchio Infogrames Entertainment, Infogrames Europe (prima di cambiare denominazione in Atari SA), Infogrames Inc. (prima di cambiare denominazione in Atari Inc.), o Infogrames Pocket Soft (un marchio usato a fine anni '80 per le riedizioni economiche per Amiga[7] e Atari ST[8]). Sono compresi anche titoli originariamente pubblicati da altre aziende.[9]

1983
  • Chasseur Omega (1983) - sparatutto per Thomson
  • Pingo (1983) - clone di Pengo per Thomson/PC1[10]
  • Troff (1983) - clone di Tron per Thomson/PC128
1984
  • Bidul (1984) - clone di Pac-Man per Thomson
  • F.B.I. (1984) - per Thomson
  • Ghostman (1984) - clone di Pac-Man per Oric
  • Hercule (1985) - per MSX
  • I.L. l'intrus (1984) - ispirato ad Alien, per Thomson
  • Jeu des 6 Lys (1984) - avventura per Matra Alice
  • Mandragore (1984)
  • Météo 7 (1984) - clone di Space Invaders per Thomson
  • Pilot (1984) - simulatore di volo per Thomson
  • Roger et Paulo (1984) - clone di Donkey Kong per Thomson
  • Spix (1984) - clone di Qix per Thomson
1985
1986
  • 1789 (1986) - avventura testuale per Thomson
  • L'Affaire... (1986)
  • The Amazing Shrinking Man (1986) - per Amstrad
  • Bridge (1986) - gioco di carte per Amstrad/MSX
  • Les Dieux de la glisse (1986) - sport invernali per Thomson
  • Dossier Boerhaave/Intrigo a Parigi (1986) - avventura testuale per Thomson/PC128
  • The Inheritance: Chaos in Scotland (1986)
  • La mine aux diamants (1986) - clone di Boulderdash per Thomson
  • Murder on the Atlantic (1986)
  • Passengers on the Wind (1986)
  • Politik Poker (1986) - gioco di carte per Thomson
  • Saphir (1986) - platform per Thomson/PC128
  • Sortilèges (1986) - avventura isometrica per Thomson
  • The Sydney Affair (1986)
  • Vampire (1986) - avventura platform per Thomson/PC128
  • Who Dares Wins II (1986) come Comando parachutiste
1987
1988
1989
1990
1991
1992
1993
1994
1995
1996
1997
1998
1999
2000
2001
2002
2003

Altro software[modifica | modifica wikitesto]

La società si occupò anche di software di utilità o educativo. Di seguito alcuni titoli prodotti nei primi anni di attività[1][11]. In seguito pubblicò anche CD-ROM con contenuti culturali[3].

  • Ecrito (1983) - programma di videoscrittura per Thomson
  • Cartable Français (1984) - educativo di grammatica per Thomson
  • Le cartable d'Alice (1984) - educativo per Matra Alice
  • Ecologie, Cycle de Vie (1984) - educativo per Matra Alice
  • Géographie Française (1984) - educativo per Matra Alice
  • Géographie Mondiale (1984) - educativo per Matra Alice
  • Initiation au Basic o Le cube informatique (1984) - corso di BASIC per Thomson/Alice/MSX
  • Microscillo (1984) - programma di elettronica per Thomson
  • Le mouteur à explosion (1984) - educativo per Matra Alice
  • Thomcalc (1984) - foglio elettronico per Thomson
  • Animatix (1985) - programma di grafica per Thomson
  • Assdesass/Assembler (1985) - ambiente di sviluppo in Assembly per Thomson/PC128
  • Le corps humain (1985) - educativo per Thomson
  • La dictée electronique (1985) - educativo per Thomson
  • Guitare assistant (1985) - programma di chitarra per Thomson
  • Relance (1985) - programma di contabilità per Thomson
  • Pays du Monde (1986) - programma di geografia per Thomson
  • Rédaction (1986) - educativo di scrittura per Thomson
  • Sigma Base (1986) - gestore file per Thomson
  • Thème Astral (1986) - programma di astrologia per Thomson
  • Le temps d'une histoire (1987) - educativo per Thomson
  • L'expert 1.0 (1988) - sistema esperto per Amstrad

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b dcmoto.free.fr.
  2. ^ (FR) Daniel Ichbiah, La saga des jeux vidéo, 6ª ed., 2017.
  3. ^ a b (FR) Infogrames mise sur l'explosion du « loisir interactif », in Les Echos, 8 dicembre 1993.
  4. ^ (EN) Foundation 9 Acquires Shiny From Atari, su gamasutra.com, 2 ottobre 2006. URL consultato il 1º agosto 2007.
  5. ^ Infogrames completa l'acquisizione di Atari, Hardware Upgrade, 4 maggio 2008. URL consultato il 4 maggio 2008.
  6. ^ (EN) Atari Sheds Infogrames Branding, 1up.com, 29 maggio 2009. URL consultato l'11 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2016).
  7. ^ (EN) Pocket Soft (Infogrames), su hol.abime.net.
  8. ^ (EN) Pocketsoft, su atarimania.com.
  9. ^ da MobyGames, dcmoto.free.fr e altri collegamenti esterni (luglio 2017)
  10. ^ Alieni come birilli nella 1ª guerra polare (JPG), in Olivetti Prodest PC 1, anno 2, n. 2, JCE, marzo/aprile 1988, pp. 37-38.
  11. ^ (FR) Programmes pour MC10 et Alice (Editeur: Infogrames), su alice32.free.fr.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN126458737 · ISNI (EN0000 0001 2348 0156 · LCCN (ENno2002039968 · WorldCat Identities (ENlccn-no2002039968