Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Bruhathkayosaurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Bruhathkayosaurus matleyi)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Bruhathkayosaurus
Stato di conservazione: Fossile
Immagine di Bruhathkayosaurus mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropoda
Infraordine Titanosauria
Genere Bruhathkayosaurus
Specie Bruhathkayosaurus matleyi

Il Bruatkaiosauro ("lucertola dal corpo enorme") era un dinosauro, probabilmente il più pesante animale mai esistito, anche se questa tesi è ancora molto controversa fra i paleontologi. Visse in India durante il Cretaceo.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva da bruhath (storpiatura della parola sanscrita brhat (बृहत), "grande", o "pesante") kāya (काय) (corpo); e sauros,"lucertola".

Scoperta[modifica | modifica wikitesto]

Trovato in India presso Tamil Nadu, il Bruhathkayosaurus è conosciuto per un femore, un ilio, un ischio, un radio ed una vertebra. Appena trovati i suoi resti fossili, il dinosauro fu inizialmente classificato come teropode, ma poi, ricontrollandolo, si capì che era in realtà un enorme sauropode simile al Brachiosaurus (= Giraffatitan). Finché si troveranno altre ossa, il suo primato è finora incerto.

Il più grande di tutti?[modifica | modifica wikitesto]

Benché "cugino" del famosissimo Apatosaurus, la stima del Bruhathkayosaurus è incredibile: una lunghezza di 40-44 metri per un peso tra le 175 e le 220 tonnellate. Rispetto agli altri giganti del suo tempo, il Puertasaurus era lungo 35-40 metri e pesante 140 tonnellate, l'Argentinosaurus era lungo 30-35 metri e pesante 80-100 tonnellate, mentre il Paralititan era di 26-33 metri di lunghezza e pesante 65-80 tonnellate.

Era così grosso e pesante che solo la balenottera azzurra gli può competere: l'esemplare più lungo finora ritrovato era di 33,5 metri, il più pesante invece raggiungeva 177 tonnellate, ma non si possono far confronti su un esemplare veramente gigantesco di Bruhathkayosaurus vista la scarsità dei reperti pervenuti.

Comunque, c'è solo un dinosauro che lo supera in lunghezza: l'Amphicoelias fragillimus. Lungo infatti 56-62 metri, era però più leggero, 125-170 tonnellate, dato che era infatti un diplodocide. Sfortunatamente, le sue ossa furono distrutte sbriciolandosi, perché a metà del 1800 non erano ancora disponibili tecniche per l'irrobustimento e la preservazione dei reperti, esiste però una descrizione e un disegno del reperto.

Quando fu ritrovato il Bruhathkayosaurus, allora definito un teropode, si credeva fosse lungo 20 metri, superando il più grande carnivoro terrestre, lo Spinosaurus, lungo 18 metri e pesante 12-13 tonnellate.

Benché fosse così grande, questo sauropode è finora conosciuto solo per qualche osso. La stima è infatti finora calcolata con la lunghezza e peso di altri sauropodi giganti. Viene anche il problema di come poteva vivere un dinosauro così monumentale: doveva infatti mangiare incessantemente e muoversi molto poco.

A causa di ciò, alcuni paleontologi "ridussero" la sua stazza a 30 metri e 157 tonnellate. Comunque sia, le sue dimensioni sono finora ipotetiche, anche se la sua tibia il suo omero erano lunghi rispettivamente 2 e 2,34 metri, superando molto quelli dell'Argentinosaurus, lunghi 1,55 e 1,81 metri. Stime basate sull'Argentinosaurus indicano un peso di "sole" 139 tonnellate (Wedel 2008) e una lunghezza di 28-34 metri (Mortimer 2004). Data la scarsità dei fossili finora scoperti per i sauropodi particolarmente giganteschi è difficile determinarne le dimensioni e a maggior ragione la stazza, le stime più basse, relative al peso del Bruhathkayosaurus, sebbene apparentemente più verosimili, non escludono stime maggiori di 180-220 tonnellate.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Bruhathkayosaurus è finora conosciuto per una sola specie, Bruhathkayosaurus matleyi, conosciuta a sua volta con l'olotipo GSI PAL/SR/20, descritto da Yadagiri and Ayyasami nel 1989 (non nel 1987, dopo accurate indicazioni). Descritto inizialmente come detto prima carnosauro, fu poi riclassificato come titanosauro. Ciò è dovuto al fatto che le sue ossa erano troppo grosse per un predatore. Alcuni studiosi ritengono in definitiva che il bruatkaiosauro sia in realtà un argentinosauro (o un altro titanosauride di grandi dimensioni come Paralititan) troppo cresciuto oppure qualcun altro ha messo in dubbio proprio l'autenticità dell'animale e ha indicato i fossili come "tronco d'albero" come capitò quando fu scoperto il Sauroposeidon e le sue ossa furono scambiate per resti di albero fossilizzati.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]