Bristol Draco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bristol Draco
Descrizione
CostruttoreRegno Unito Bristol Engine
ProgettistaRoy Fedden
Tiporadiale
Numero di cilindri9
Raffreddamentoad aria
Alimentazioneiniezione
DistribuzioneOHV
Dimensioni
Lunghezza1,105 m (43.5 in)
Diametro1,410 m (55.5 in)
Cilindrata28,7 L (1 753 in³)
Alesaggio146 mm (5.75 in)
Corsa190 mm (7 in)
Rapporto di riduzione0,5:1
Rapporti di compressione
Rap. di compressione5,3:1
Peso
A vuoto496 kg (1 093 lb)
Prestazioni
Potenza570 hp (425 kW) a 2 000 giri/min
Combustibilebenzina
Note
dati tratti da British Piston Engines and their Aircraft[1]
voci di motori presenti su Wikipedia

Il Bristol Draco era un motore aeronautico radiale a 9 cilindri, disposti su di un'unica fila, raffreddato ad aria prodotto dall'azienda britannica Bristol Engine Company negli anni trenta e rimasto allo stadio di prototipo.

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Nei primi anni trenta la Bristol ritenne di avviare lo sviluppo di un nuovo motore da proporre al mercato dell'aviazione nella fascia di potenza occupata dal precedente Bristol Jupiter. Roy Fedden disegnò un 9 cilindri, dotati di due valvole ognuno, disposti su una unica stella. Su questo motore venne sperimentato un sistema di alimentazione ad iniezione. Il carburatore era dotato di una valvola a farfalla mentre l'alimentazione era garantita da due iniettori. Uno alimentava quattro cilindri l'altro i restanti cinque. Il carburante veniva iniettato nel collettore di aspirazione che portava la miscela ai cilindri. Il motore fu provato in volo per la prima volta su un Westland Wapiti.

Il progetto, a fronte di una maggiore complessità, non garantiva particolari vantaggi e pertanto il suo sviluppo venne interrotto.

Velivoli utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Regno Unito Regno Unito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lumsden 2003, p. 114.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Bill Gunston, World Encyclopaedia of Aero Engines, Cambridge, England, Patrick Stephens Limited, 1989, ISBN 1-85260-163-9.
  • (EN) Alec Lumsden, British Piston Engines and their Aircraft, Marlborough, Wiltshire, Airlife Publishing, 2003, ISBN 1-85310-294-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]