Boris Ivanovič Čeranovskij

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Boris Ivanovič Čeranovskij a sinistra e Sergej Pavlovič Korolëv con il BICh 8

Boris Ivanovič Čeranovskij (in russo: Борис Иванович Черановский?, traslitterato anche come Boris Ivanovich Cheranovsky e Boris Ivanovic Chyeranovskii; Pavloviči, 1 o 13 luglio 1896, 24 luglio del calendario giuliano[1]Mosca, 17 dicembre 1970) è stato un ingegnere sovietico progettista di aeroplani con ala a delta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Boris Ivanovič Čeranovskij fu un pioniere dell'aviazione sovietica. Fin da ragazzo era appassionato di alianti, che cominciò a costruire ancor prima di frequentare studi di ingegneria aeronautica. Dal 1924 al 1927 studiò presso l'Accademia Aeronautica.[2] Dal 1922 in poi si impegnò nella progettazione e costruzione di circa 30 velivoli innovativi per la configurazione dell'ala a forma parabolica e/o per le ali a delta tutti senza coda.[3][4][5]

Egli è stato l'alter ego di Alexander Lippisch in URSS, infatti anch'egli si specializzò nello sviluppo di velivoli senza coda. Molti dei suoi studi e concetti teorici ebbero un notevole influsso sullo sviluppo di velivoli della produzione aeronautica sovietica.

Progetti[modifica | modifica wikitesto]

Progetti e prototipi di Boris Ivanovich Cheranovsky[3][6]
Anno Modello Note Foto
1924 BICh 1 Aliante con ala a delta parabolica BICh 1.jpg
1924 BICh 2 Aliante con ala a delta parabolica con timone verticale, evoluzione del BICh 1 BICh2 in flight.jpg
1926 BICh 3 Aereo monoposto con ala a delta parabolica, è stato il primo aereo al mondo che ha volato con questa configurazione alare. Cheranovsky BICh-3.jpg
? BICh 5 Aereo bombardiere con ala a delta parabolica, mai costruito
1929 BICh 7 Aereo biposto con ala a delta parabolica, costruito in due versioni Cheranovsky BICh-7A.jpg
1929 BICh 8 Evoluzione del BICh-7 con timoni alle estremità alari
1931 BICh 11, RP-1 Aliante a razzo con ala a delta, poi motorizzato con motore a scoppio
1933 BICh 14 Aereo bimotore con ala parabolica
1934 BICh 16 Ornitottero sperimentale a propulsione umana
1936 BICh 17 Aereo monoposto con ala parabolica con cannoni sulle ali
1937 BICh 18 Muskulyot Pedaliante biplano ad ali battenti
1938 BICh 20 Pionyer Aereo monomotore con ali a delta
1941 BICh 21, SG-l Aereo monomotore evoluzione del BICh-20
1948 BICh 22, Che-22 Aliante con fusoliera a parabola e ali a delta con timoni alle estremità
1949 BICh 24, (Che-24) Aereo a jet con ala a delta ogivale
1960 BICh 26, (Che-26) Aereo a jet con ala a delta ogivale evoluzione del BICh-24
? BICh jet project Progetto di jet tutt'ala a delta senza impennaggi, mai costruito

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine della Stella Rossa - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Stella Rossa

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nelle zone appartenute all'Impero russo il calendario gregoriano venne introdotto il 14 febbraio 1918.
  2. ^ Bill Gunston, The Osprey encyclopedia of Russian aircraft, Osprey Pub., 2000. URL consultato il 12 febbraio 2011.
  3. ^ a b Yefim Gordon, E. Gordon e Bill Gunston, Soviet X-planes, Midland Pub., 2000, p. p.30, ISBN 978-1-85780-099-9.
  4. ^ William Green, Rocket fighter, Ballantine Books, 1971. URL consultato il 12 febbraio 2011.
  5. ^ (RU) Борис Иванович Черановский |, Pandia.ru.
  6. ^ (RU) Авиационные фирмы, http://www.airwar.ru/firm/chrus.html.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]