Bill Flett

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bill Flett
Nazionalità Canada Canada
Altezza 180 cm
Peso 82 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Ala destra
Tiro Destro
Ritirato 1980
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1960-1963 Melville Millionaires 129 65 82 147
Squadre di club0
1963-1964 Charlotte Checkers 44 26 22 48
1963-1964 Rochester Americans 1 0 0 0
1964 Denver Invaders 1 0 0 0
1964-1967 Tulsa Oilers 168 48 75 123
1964-1965 Victoria Maple Leafs 23 1 7 8
1967-1972 LA Kings 340 88 105 193
1969-1970 Springfield Kings 5 2 6 8
1972-1974 Philadelphia Flyers 195 74 78 152
1974-1975 Toronto Maple Leafs 82 15 25 40
1975-1976 Atlanta Flames 104 27 21 48
1976-1980 Edmonton Oilers 230 113 90 203
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 gennaio 2015

William Mayer Flett (Vermilion, 21 luglio 1943Edmonton, 12 luglio 1999) è stato un hockeista su ghiaccio canadese che nel corso della carriera ha giocato in National Hockey League.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Flett giocò a livello giovanile per tre stagioni con i Melville Millionaires nella lega di hockey del Saskatchewan. Esordì fra i professionisti nella stagione 1963-1964 nella Eastern Hockey League, mentre nelle tre stagioni successive vestì con successo la maglia dei Tulsa Oilers in Central Hockey League, farm team dei Toronto Maple Leafs. In quegli anni fece inoltre brevi apparizioni in American Hockey League e nella Western Hockey League.[1]

Nell'estate del 1967 in occasione dell'NHL Expansion Draft Flett fu selezionato dai Los Angeles Kings, formazione con cui fece il proprio esordio in National Hockey League. Rimase a Los Angeles per quasi cinque stagioni con 193 punti ottenuti in 340 apparizioni, oltre a un breve prestito in AHL con gli Springfield Kings nella stagione 1969-1970. Soprannominato "Cowboy" per la sua passione per il rodeo Flett nel 1971 fu scelto per partecipare all'NHL All-Star Game.[2]

Lasciati i Kings Flett si unì ai Philadelphia Flyers, la prima squadra dopo la fine dell'era delle Original Six capace di conquistare la Stanley Cup nella stagione 1973-1974.[3] Conquistato il primo titolo in carriera Flett cambiò squadra giocando la stagione successiva con i Toronto Maple Leafs, mentre fino all'autunno del 1976 fu un giocatore degli Atlanta Flames.[1]

Dalla stagione 1976-77 Flett lasciò la NHL trasferendosi nella World Hockey Association con gli Edmonton Oilers, squadra con cui concluse la propria carriera nel 1980 dopo la fusione della WHA con la NHL.[2] Nonostante dei seri problemi con l'alcolismo superati da anni nel 1999 fu costretto a un trapianto di fegato, tuttavia l'organismo rigettò il nuovo organo e Flett morì pochi giorni dopo l'operazione a 55 anni di età.[1][4]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Philadelphia: 1973-1974

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1971

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Legends of Hockey - NHL Player Search - Bill Flett, legendsofhockey.net. URL consultato il 14 gennaio 2015.
  2. ^ a b (EN) A Cowboy Hat Trick : The First One in Kings' History Was Scored By Colorful Bill Flett, a One-Time Calf Roper Who Only Recently Stopped Celebrating, Los Angeles Times, 13 marzo 1997. URL consultato il 14 gennaio 2015.
  3. ^ (EN) Throwback Thursdays – Cowboy Bill Flett, mayorsmanor.com, 22 luglio 2010. URL consultato il 13 gennaio 2015.
  4. ^ (EN) Philadelphia Flyers Legends: Cowboy Bill Flett, broadstreetbullies.blogspot. URL consultato il 13 gennaio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]