Bernardo Segni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pala di Bernardo Segni (Netto) all'Accademia della Crusca

Bernardo Segni (Firenze, 150413 aprile 1558) è stato uno storico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Facente parte di una conosciuta famiglia repubblicana sviluppò inizialmente l'attività di mercante ed a causa di ristrettezze economiche, fu costretto a servire Cosimo I de' Medici, sviluppando per suo conto diversi incarichi diplomatici.

Tradusse l'Etica, la Retorica e la Politica di Aristotele e negli anni antecedenti la morte (1553-58) scrisse le Storie fiorentine, in cui gli interessi narrativi e letterari prevalgono su quelli politico-storiografici. Fu il curatore della Giuntina di rime antiche, una raccolta di liriche edita nel 1527 da Filippo Giunta.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN120155567 · ISNI (EN0000 0001 2149 014X · SBN IT\ICCU\RAVV\079105 · LCCN (ENnr96042831 · GND (DE141055243 · BNF (FRcb125453872 (data) · CERL cnp01351344 · WorldCat Identities (ENnr96-042831