Benjamin Graham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Benjamin Graham (Londra, 9 maggio 1894Aix-en-Provence, 21 settembre 1976) è stato un economista e imprenditore statunitense.

Graham è considerato il primo economista ad aver sviluppato la teoria del value investing, un approccio agli investimenti che ha iniziato a insegnare alla Columbia Business School nel 1928 e in seguito raffinata con David Dodd nelle varie edizioni del libro Security Analysis (trad: Analisi degli strumenti finanziari).[1] Tra i seguaci di Graham vi furono Warren Buffett, Irving Kahn, Walter J. Schloss e altri. Buffett, che riconosce a Graham di avergli dato le basi per un modello di investimento razionale, lo ha descritto come la seconda persona più influente della sua vita, dopo suo padre. Nel 1949 Graham pubblica The Intelligent Investor, da molti considerato il libro di riferimento per chi applica le teorie del value investing. Warren Buffett lo definì il miglior libro sugli investimenti mai scritto.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Security Analysis Benjamin Graham e David Dodd
  • The Intelligent Investor Benjamin Graham, Jason Zweig, Warren E. Buffett
  • Storage and Stability: A Modern Ever-normal Granary Benjamin Graham
  • The Interpretation of Financial Statements Benjamin Graham, Spencer B. Meredith and Michael F. Price
  • World Commodities and World Currency Benjamin Graham

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ The Motley Fool, Investment Greats: Ben Graham. URL consultato il 10/09/2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 109976731 LCCN: n50034649

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie