Security Analysis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Security Analysis
AutoreBenjamin Graham e David Dodd
1ª ed. originale1934
Generesaggio
Sottogenerefinanza
Lingua originaleinglese

Security Analysis (letteralmente "Analisi degli strumenti finanziari") è un libro scritto da Benjamin Graham e David Dodd, che ha gettato le basi intellettuali per quello che in seguito sarebbe stato chiamato value investing. La prima edizione fu pubblicata nel 1934, poco dopo il crollo di Wall Street e l'inizio della grande depressione. Nel libro Graham e Dodd coniarono il termine margine di sicurezza.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il lavoro di stesura di Security Analysis iniziò nel 1930, quando Graham e Dodd erano docenti alla Columbia University, e richiese ben quattro anni[1], venendo pubblicato nel 1934 da McGraw-Hill. Sul New York Times Louis Rich definì il saggio come "il frutto pieno, maturo, scrupoloso e assolutamente meritorio di analisi scientifica e sagacia empirica"[2]. Nel 1988, anno in cui morì David Dodd, il libro aveva venduto oltre 250 000 copie[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Robert G. Hagstrom, Il metodo Warren Buffett: I segreti del più grande investitore del mondo, HOEPLI EDITORE, 7 maggio 2014, p. 25, ISBN 9788820363734. URL consultato il 7 febbraio 2018.
  2. ^ Louis Rich, New York Times, 13D, 2 dicembre 1934.
  3. ^ (EN) David Dodd, 93, Dies; Professor of Business, in The New York Times, 20 settembre 1988. URL consultato il 7 febbraio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]