Bellusaurus sui

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Bellusaurus
BellusaurusSui(Skull)-PaleozoologicalMuseumOfChina-May23-08.jpg
Cranio
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Sauropoda
Famiglia Cetiosauridae
Genere Bellusaurus
Specie B. sui

Il bellusauro (Bellusaurus sui) è un dinosauro erbivoro appartenente ai sauropodi. Visse all'inizio del Giurassico superiore (Oxfordiano, circa 160 milioni di anni fa). I suoi resti fossili sono stati ritrovati in Cina.

Fossili[modifica | modifica wikitesto]

Scheletro in vista posteriore
Scheletro di Bellusaurus

Questo dinosauro, anche se non molto noto al grande pubblico, è uno dei sauropodi più conosciuti grazie al ritrovamento di diciassette esemplari ben conservati in un'unica località, nel bacino dello Junggar. I fossili sono stati ritrovati nella formazione Shishugou, che ha restituito numerosi altri fossili di dinosauri, tra cui Sinraptor e Limusaurus. È possibile che i diciassette esemplari di Bellusaurus fossero una mandria e che si siano fossilizzati insieme in seguito a un'inondazione improvvisa.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La caratteristica principale di Bellusaurus è data dalle sue piccole dimensioni (in confronto a quelle degli altri sauropodi): la lunghezza era inferiore a 5 metri. Il collo, inoltre, era insolitamente corto, mentre il cranio richiama vagamente quello di Camarasaurus, poiché era alto e relativamente corto.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Il bellusauro (il cui nome significa "lucertola bella") è considerato un rappresentante dei macronari, un gruppo di sauropodi che comprendeva forme gigantesche come Brachiosaurus e Argentinosaurus. È probabile che Bellusaurus fosse un rappresentante primitivo di questo gruppo, forse ancestrale ai brachiosauridi propriamente detti. Dal momento che si conoscono solo esemplari giovanili, non è chiaro quale potesse essere l'aspetto della forma adulta di Bellusaurus, e forse è un esemplare di sauropode già noto (Klamelisaurus).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dong, Z. M., 1990, On remains of the Sauropods from Kelamaili region, Junggar Basin, Xinjiang, China: Vertebrata PalAsiatica, v. 28, n. 1, p. 43-58.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]