Barbara Hepworth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
1966

Dame Jocelyn Barbara Hepworth (Wakefield, 10 gennaio 1903St Ives, 20 maggio 1975) è stata una scultrice inglese.

Il suoi lavori sono esemplificativi del Modernismo e in particolare della scultura moderna. È stata una delle poche artiste della sua generazione a raggiungere la fama internazionale.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Hepworth nacque a Wakefield, West Yorkshire; suo padre, Herbert Hepworth, sarebbe diventato un ispettore della contea assessore. Avviò gli studi artistici presso la Leeds School of Art, frequentando successivamente, dal 1921 al 1924, il Royal College of Art, per il quale ottenne una borsa di studio finanziata dalla contea. Presso quest'ultimo istituto conobbe e frequentò lo scultore Henry Moore e i pittori Raymond Coxon ed Edna Ginesi. Nel 1924 visitò l'Italia con lo scultore John Skeaping, che sposò a Firenze il 13 maggio 1925; la coppia si trasferì a Roma dove lavorarono nella scultura per due anni, per poi ritornare in Inghilterra, a Londra, nel novembre del 1925.[1]

Grazie alla pubblicità dello scultore Richard Bedford, uno dei curatori del Victoria and Albert Museum, conosciuto a Roma, il noto collezionista George Eumorfopoulos visitò l'atelier dei due artisti, acquistando due opere della Hepworths. La coppia si trasferì ad Hampstead nel 1928 entrando a far parte del nuovo movimento artistico denominato "direct carving" (letteralmente "intaglio diretto"), di cui facevano parte anche Henry Moore e Richard Bedford. Nel 1928 e nel 1930 Hepworth e il marito Skeaping partecipano a importanti mostre collettive, associandosi ai gruppi artistici London Group e 7 & 5 Society.[1]

Nel frattempo, nel 1929 la coppia ebbe un figlio, Paul. Il matrimonio tuttavia si andava guastando e, quando nel 1931 la Hepworth conobbe il pittore Ben Nicholson, iniziò con lui una relazione. Il divorzio con Skeaping avvenne nel 1933 e l'anno dopo la donna ebbe con Nicholson tre gemelli. La neo formatasi coppia iniziò a sperimentare l'astrattismo, avviando contatti con l'avant-garde francese e con gli artisti Hans Arp, Constantin Brâncuși, Mondrian, Braque e Picasso, visitando i loro studi parigini. Nel 1937 Hepworth e Nicholson si sposarono. Lo scoppio della guerra interruppe i contatti tra gli artisti europei e i movimenti utopistici "internazionalisti". La Hepworth si trasferì con il marito a St Ives, dividendo con un'altra coppia l'abitazione: la mancanza di adeguati spazi spinse l'artista a dedicarsi alla pittura e alla scultura di opere di piccola dimensione.[1]

A St Ives la Hepworth e il marito avviarono contatti con molti artisti del luogo, fondando, nel 1949, il gruppo di astrattisti Penwith Society of Arts.[1]

Fu nominata dama comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico nel 1965, dieci anni prima di morire a settantadue anni nell'incendio del suo studio in Cornovaglia, a St Ives. Lo studio e la sua casa ora costituiscono il Museo Barbara Hepworth.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Uno dei suoi lavori più prestigiosi fu Forma Unica (Single Form, 1961-1964), un memoriale per il Segretario generale delle Nazioni Unite Dag Hammarskjöld, nel palazzo dell'ONU a New York.

Elenco di opere selezionate[modifica | modifica wikitesto]

Winged Figure (Figura alata), 1963, sulla facciata del grande magazzino John Lewis, Oxford Street, Londra.
Sphere with Inner Form (1963) al Kröller-Müller Museum, Otterlo, Paesi Bassi.
1928 Doves
1932-33 Seated Figure (Figura seduta)
1933 Two Forms (Due forme) alabastro e pietra
1934 Mother and Child (Madre e figlio) alabastro di Cumberland
1935 Three Forms (Tre forme) marmo di Seravezza
1936 Ball Plane and Hole (Sfera piano e buco) lignum vitae, mogano e quercia
1940 Sculpture with Colour (Deep Blue and Red)
1943 Oval Sculpture
1943-44 Wave
1944 Landscape Sculpture
1946 Pelagos
Tides
1949 Operation: Case for Discussion
1951 Group I (Concourse) February 4 1951
1953 Hieroglyph
1954-55 Two Figures
1955 Oval Sculpture (Delos)
1955-56 Coré
1956 Orpheus (Maquette), Version II
Stringed Figure (Curlew), Version II
1958 Cantate Domino
Sea Form (Porthmeor)
1960 Figure for a Landscape
Archaeon
1962-63 Bronze Form (Patmos)
1964 Rock Form (Porthcurno)
Sea Form (Atlantic)
1966 Figure in a Landscape
Four-Square Walk Through
1968 Two Figures
1970 Family of Man
1971 The Aegean Suite
Summer Dance
1972 Minoan Head
Assembly of Sea Forms
1973? Conversation with Magic Stones

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 31 dicembre 1957[2]
Dama Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Dama Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 4 giugno 1965[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Matthew Gale, Artist Biography: Barbara Hepworth 1903–75, su Tate Gallery. URL consultato il 25 agosto 2020.
  2. ^ (EN) The London Gazette (PDF), n. 41268, 31 December 1957.
  3. ^ (EN) The London Gazette (PDF), n. 43667, 4 June 1965.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN74644603 · ISNI (EN0000 0001 0916 5360 · BAV 495/134782 · Europeana agent/base/61270 · ULAN (EN500010387 · LCCN (ENn50035565 · GND (DE118549405 · BNE (ESXX1300601 (data) · BNF (FRcb119547959 (data) · J9U (ENHE987007499152905171 · CONOR.SI (SL17421411 · WorldCat Identities (ENlccn-n50035565