Bambini a noleggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bambini a noleggio
Titolo originale Rent-a-Kid
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1995
Formato film TV
Genere commedia
Durata 85 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 1,33 : 1
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Regia Fred Gerber
Sceneggiatura Paul Bernbaum
Interpreti e personaggi
Fotografia Rene Ohashi
Montaggio George Roulston
Musiche Ron Ramin
Scenografia Jeff Ginn
Costumi Kathy Vieira
Trucco Gail 'Freddie' Godden, Ava Stone
Effetti speciali John LaForet
Produttore Dan Howard
Produttore esecutivo Jon Slan
Casa di produzione Initial Entertainment Group, Paragon Entertainment Corporation, Paul Bernbaum Productions, Viacom Entertainment
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Data 4 novembre 1995
Rete televisiva Fox
Premi

Bambini a noleggio (Rent-a-Kid) è un film per la televisione del 1995 diretto da Fred Gerber. Il film è conosciuto anche con il titolo Rent-a-Kid - Bambini in affitto.[1]

È un film commedia statunitense con Leslie Nielsen, Christopher Lloyd e Matt McCoy.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film, diretto da Fred Gerber su una sceneggiatura di Paul Bernbaum,[2] fu prodotto da Dan Howard per la Initial Entertainment Group, la Paragon Entertainment Corporation, la Paul Bernbaum Productions e la Viacom Entertainment[3] e girato a Toronto in Canada.[4]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu trasmesso negli Stati Uniti il 4 novembre 1995[5] con il titolo Rent-a-Kid sulla rete televisiva Fox.[3]

Altre distribuzioni:[5]

Critica[modifica | modifica sorgente]

Secondo MYmovies "Fred Gerber affronta il tema dell'infanzia abbandonata, scegliendo uno stile ironico, affidando il ruolo gravoso del locatore alla simpatia e comicità di Leslie Nielsen.".[6] Secondo Leonard Maltin è un "discreto film per famiglie" in cui, "anche se è prevedibile, la sciocca premessa è realizzata in modo sorprendente e con sensibilità".[1]

Sequel[modifica | modifica sorgente]

Bambini a noleggio ha avuto un seguito: Family Plan - Un'estate sottosopra (Family Plan) del 1997.[7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Leonard Maltin, Guida ai film 2007, Dalai editore, 2006, p. 1571. ISBN 8860181526. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  2. ^ Bambini a noleggio - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  3. ^ a b Bambini a noleggio - IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  4. ^ Bambini a noleggio - IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  5. ^ a b Bambini a noleggio - IMDb - Date di uscita. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  6. ^ Bambini a noleggio - MYmovies. URL consultato il 22 febbraio 2013.
  7. ^ (EN) Bambini a noleggio - IMDb - Collegamenti ad altri film. URL consultato il 22 febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione